Phishing - Come riconoscerlo e proteggersi.


19.02.2016

Nuovi tentativi di truffe online: impariamo a riconoscerli!

In questi giorni abbiamo ricevuto alcune segnalazioni di tentativi di phishing nei confronti dei nostri clienti,attraverso i quali si richiede di aggiornare i propri dati personali o di modificare/associare il proprio numero di cellulare.

Queste e-mail simulano la provenienza dalla Banca, e invitano i clienti a collegarsi a un link inserito nel messaggio per aggiornare dati anagrafici o personali oppure per verificare posizioni e  transazioni effettuate.
In realtà il collegamento è al sito del truffatore, che può così raccogliere dati e informazioni personali.

Per aiutarvi a riconoscere un' e-mail di phishing vi ricordiamo che:

  • la banca non invia mai e-mail che contengano link a aree operative del sito  o richieste di inserire i codici di sicurezza
  • la banca non invia mai e-mail con allegati da scaricare;
  • la banca non vi chiederà mai  i dati e i codici di accesso al sito o i codici di siurezza delle carte per verificare la vostra identità.

L'unica modalità di accesso corretto all’area personale del sito della Banca, che non deve mai avvenire tramite link forniti via e-mail o tramite altri canal,  è quella di digitare nel browser l’indirizzo del sito ed effettuate il login.

In caso abbiate ricevuto mail dubbie, potete inviare le vostre segnalazioni al Servizio Clienti tramite il form di contatto che trovate nel sito della banca.

Ecco alcuni esempi di phishing recenti:


Per approfondire, consulta la sezione Sicurezza.

 

 

Condividi questa pagina con i tuoi amici!