Vai al contenuto principale

Preparare il budget

Prepara al meglio il tuo matrimonio! Ci sono tante cose da fare in vista del grande giorno, ma creare un budget è tra le prime: ti aiuterà ad avere sotto controllo le spese, capire dove puoi risparmiare e vivere senza ansia tutta la gioia dei preparativi.

È forse tra gli aspetti meno romantici di tutte le attività da pianificare per l’organizzazione di un matrimonio e quella spesso più sottovalutata, ma la creazione di un budget per le nozze è un vero toccasana contro l’ansia da preparativi e, soprattutto, il miglior angelo custode del tuo portafoglio. Poco importano lo stile del tuo matrimonio, la location, il numero degli invitati: in Italia il costo medio delle nozze è di 20.000 euro e, con le dovute eccezioni di chi sceglie nozze low cost o arriva a spendere decine di migliaia di euro per regalarsi un matrimonio da favola, la parola d’ordine è ottimizzare le spese.

 

Creare un budget prima di avviare i preparativi ti aiuterà infatti a:

  • avere una visione immediata di quanto dovrai spendere
  • identificare le voci di costo sulle quali è possibile risparmiare
  • avere tempo sufficiente per organizzarti di conseguenza

 

Per iniziare a costruire il tuo budget puoi seguire questi semplici passi.
 

1

Individua tutte le voci di costo

Prima di tutto devi avere una panoramica completa dei costi che dovresti affrontare: organizzare un matrimonio in grande stile e con un grande numero di invitati è ovviamente diverso dal dover allestire una cerimonia curata ma magari più intima. Fai mente locale sul tipo di nozze che sogni consultando questo elenco:

  • stampa e invio delle partecipazioni
  • stampa e invio biglietti di ringraziamento
  • fedi nuziali
  • location da affittare per l’evento
  • numero degli invitati
  • bomboniere
  • spese per la cerimonia (spese per la Chiesa o per il Comune, fiori, musica, pulizie)
  • fotografo e riprese video
  • ricevimento per gli ospiti (pranzo, aperitivo, cena, dopocena)
  • abiti
  • musica e intrattenimento
  • agenzia di wedding planning

Se sai già che non dovrai sostenere tu il costo di alcune di queste voci - ad esempio l’abito o le fedi nuziali ti possono essere regalati – elimina subito dall’elenco le spese che non sono di tua competenza.

2

Fai i conti

Assegna a ciascuna voce del tuo elenco una stima di costo. Puoi anche decidere di procedere per ‘tetti massimi’, indicando il limite di spesa che non vuoi superare, ad esempio per l’acquisto dell’abito o delle bomboniere. Fai la somma e scrivila.
Ricordati di aggiungere una voce (di solito è pari al 5% del costo complessivo delle nozze) riservata agli imprevisti di vario genere in cui potrai incorrere, come gli errori di stampa nelle partecipazioni, l’acquisto di accessori o la corsa in cerca di ombrelli bianchi se le previsioni meteo non saranno rosee. Le spese dell’ultimo minuto sono dietro alla porta ed è facile perdersi nel caos dei preparativi: pensarci adesso ti tornerà utile!

3

Scegli a cosa non vuoi rinunciare

Passa in rassegna il tuo elenco e stabilisci delle priorità: è probabile che il costo delle nozze superi la cifra che avevi inizialmente immaginato e che tu debba decidere quali sono le cose che per te hanno meno importanza per il giorno del grande sì. Non significa dovervi rinunciare: in seguito ti occuperai di come realizzarle in versione low cost, ma scegliere a mente fredda ti aiuterà a fare il massimo per realizzare il matrimonio dei tuoi sogni curando ciò che ami davvero.

4

Prova a risparmiare

Identifica le voci su cui puoi provare a risparmiare. Se sei in cerca di qualche spunto leggi Sposarsi > Gestire le spese del matrimonio e prova a darti da fare per limare eventuali costi superflui: ricorda che nelle pieghe del budget c’è sempre un margine su cui intervenire. Non dare nulla per scontato, dai fiori alle partecipazioni un modo per spendere meno esiste e scoprirai che trovarlo può essere anche divertente!

5

Controlla l’andamento delle spese

Ora tutto è pronto per mettere nero su bianco il tuo budget per le nozze: puoi creare un file Excel o scriverlo sulla tua agenda personale per averlo sempre con te. Deve comprendere le seguenti colonne: il genere di spesa, il costo preventivato, il bilancio effettivo. In quest’ultima colonna potrai annotare gli eventuali risparmi accumulati mano a mano che procedi nelle spese e decidere di destinarli ad altre voci del tuo matrimonio. L’importante è che le voci di costo siano sempre aggiornate con le spese effettivamente sostenute: in questo modo potrai avere sempre sott’occhio il reale andamento dei costi e sapere se stai rispettando il budget previsto oppure no.

Hai bisogno di aiuto su
Preparare il budget?