Vai al contenuto principale

Tutte le cose da ricordarsi 

Oltre agli abiti e alla cerimonia per organizzare un matrimonio è necessario espletare anche piccoli adempimenti burocratici. Sono aspetti meno emozionanti ma ugualmente importanti: controlla se hai ricordato tutto!

Non sarà coinvolgente come scegliere l’abito per il grande sì o la meta del viaggio di nozze, ma è una parte dei preparativi che merita al pari delle altre tutta la tua attenzione. Se stai organizzando il tuo matrimonio prima di avvisare amici e parenti ricorda che dovrai dedicarti anche al disbrigo delle procedure burocratiche richieste per legge: non sono molte e organizzandoti in anticipo potrai ottimizzare il tempo a disposizione. Ecco una mini guida di facile consultazione per scoprire in pochi minuti se hai ricordato proprio tutto.

Se ti sposi con rito civile

Se le tue nozze saranno celebrate con rito civile devi presentare al Comune di appartenenza la pratica di richiesta delle pubblicazioni. Ricorda che il Certificato di avvenuta pubblicazione, necessario per fissare la data delle nozze, è valido 180 giorni. Se tu o il tuo partner avete in precedenza divorziato, aggiorna la situazione anagrafica prima di avviare la richiesta di pubblicazioni.

Se ti sposi con rito religioso

Se le tue nozze saranno celebrate con rito religioso la procedura è la stessa, ma ricordati che dovrai presentare la richiesta di pubblicazioni civili rilasciata dal Ministro di Culto che ha proceduto alle pubblicazioni religiose.

Scegli il regime patrimoniale della coppia

Ricorda che il matrimonio comporta automaticamente il regime patrimoniale di comunione dei beni (solo per gli acquisti effettuati dopo il matrimonio), ma i futuri coniugi possono optare per il regime di separazione dei beni dichiarandolo all’atto del matrimonio o successivamente davanti a un notaio. Se non hai ancora preso una decisione in merito, confrontati con il partner su questo tema in tempo utile.

Documenti extra, infòrmati sui casi specifici

Vi sono casi particolari in cui è possibile che vengano richiesti documenti aggiuntivi rispetto a quelli standard, ecco qualche esempio: se uno dei due futuri coniugi ha ottenuto una sentenza di divorzio in un Paese estero, se è minorenne, se non è cittadino italiano, se è residente all’estero. Se pensi di rientrare in uno di questi casi specifici o pensi che potrebbero esserti richiesti documenti aggiuntivi in virtù della tua particolare situazione, organizzati per tempo: recupera tutte le informazioni necessarie per evitare brutte sorprese.

Conosci cosa prevede il diritto successorio

Se non hai mai fatto testamento e vuoi tutelare chi ami considera l’idea di andare dal notaio per avere tutte le informazioni del caso. Dopo le nozze il tuo stato di famiglia cambierà per sempre e Il diritto successorio è un mondo complesso con molti luoghi comuni da sfatare. Considera che l’appuntamento per un semplice consulto può anche essere gratuito e mettere in agenda questo incontro è senz’altro una buona idea se tu o il tuo partner avete già figli.

Considera di stipulare una polizza per la cerimonia

Prima di entrare nel vivo dei preparativi decidi se stipulare una polizza assicurativa sulle tue nozze, soprattutto se prevedi di spendere una cifra consistente per organizzare una giornata da favola. La polizza può tutelarti in diverse situazioni, a partire dallo spostamento del matrimonio per motivi di salute fino all’impossibilità di usufruire per maltempo di servizi già prenotati.

Hai bisogno di aiuto su
Tutte le cose da ricordarsi?