Vai al contenuto principale

Uso della carta all’estero

Prima della partenza assicurati di conoscere le condizioni di utilizzo della tua carta: bastano pochi minuti e affronterai il viaggio in totale tranquillità, scoprendo anche come ridurre al minimo costi e commissioni.

Non lasciare che qualche disguido rovini la tua vacanza! La tua carta deve essere un’affidabile compagna di viaggio e non il contrario. In sette mosse scoprirai come usare al meglio all’estero la tua carta di credito, di debito o prepagata e tutti gli accorgimenti utili per risparmiare.

1

Commissioni di conversione valuta e limiti giornalieri

Prima della partenza verifica a quanto ammontano le commissioni di conversione valuta della tua carta all’estero, il limite giornaliero di spesa, di prelievo o di anticipo contante.

 

Sono tutte informazioni indispensabili per calcolare in modo esatto le spese di ogni operazione. Ricordati di scrivere queste cifre su un biglietto da conservare nel portafoglio oppure memorizzale sul cellulare. Abbi cura di averle sempre con te durante il viaggio, insieme ai numeri d’emergenza da contattare in caso di furto o smarrimento della carta.

2

Ricordati che esiste il fuso orario

Questo significa che quando sarai all’estero potrebbero dover passare ancora alcune ore prima che scatti il nuovo limite giornaliero di prelievo e di pagamento. Verifica la differenza di fuso con l’orario italiano e tienine conto una volta in viaggio.

3

Durante la vacanza verifica giornalmente il tasso di cambio

L’oscillazione del tasso di cambio influenza il costo del denaro se ti trovi a dover cambiare una somma prelevata in valuta locale, a dover capire quanto stai per pagare in un negozio al momento dell’acquisto e a tenere sotto controllo le tue spese complessive.

4

Decidi se attivare la funzione GeoControl sulla tua carta

Questa funzione è gratuita e ti permette di selezionare l’area geografica di utilizzo della carta per un periodo limitato o a tempo indeterminato. Scegliendo ‘Profilo Limitato’ invece di ‘Profilo Mondo’ è possibile escludere i Paesi che non si sono ancora adeguati agli standard di sicurezza europei. Puoi ricevere tutte le informazioni utili presso le filiali o sul sito internet della banca online.

5

Prima di partire verifica i costi degli SMS di avviso

Se hai attivato sulla tua carta il servizio Avvisi SMS ricorda che il costo dipende dal tuo gestore telefonico. È dunque utile verificare le tariffe applicate dal tuo gestore agli SMS nel Paese di destinazione.

6

All’estero il PIN può essere di 4 cifre

Il PIN della tua carta è composto da 5 cifre e per prelevare o pagare all’estero devi inserire lo stesso codice che usi in Italia. In alcuni Paesi può però esserti chiesto un PIN di 4 cifre. In questo caso inserisci solo i primi quattro numeri del PIN.

7 

Orari delle operazioni sull’estratto conto

Al ritorno dal viaggio ricordati che sull’estratto conto gli orari indicati per ciascuna operazione eseguita sono quelli italiani. Se ricordi di aver fatto acquisti a una certa ora, sull’estratto conto comparirà un'ora diversa, relativa all’orario effettivo di contabilizzazione.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Per le condizioni contrattuali dei prodotti e servizi citati leggi i Fogli Informativi disponibili nelle filiali e sul sito internet delle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo che li commercializzano. La vendita dei prodotti e dei servizi è soggetta alla valutazione della banca.

 

 

Hai bisogno di aiuto su
Uso della carta all'estero?