Vai al contenuto principale

INTERVENTI URGENTI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DALL’ECCEZIONALE EVENTO SISMICO CHE HA INTERESSATO LE REGIONI LAZIO, MARCHE, UMBRIA E ABRUZZO IL 24 AGOSTO, IL 26 E 30 OTTOBRE 2016 LEGGE N. 229 DEL 15.12.2016

22.12.2016

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha esteso i provvedimenti assunti a favore delle imprese, piccoli artigiani, commercianti e famiglie che hanno subito danni a causa del terremoto del 24 agosto, del 26 e del 30 ottobre, anche ai soggetti residenti o aventi sede legale e/o operativa nei nuovi comuni ricompresi nell’Allegato n. 1 e 2 della Legge n. 229 del 15.12.2016 (conversione del DL 189 del 17.10.2016, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 17.12.2016 n. 294). La Banca d’iniziativa ha disposto la sospensione gratuita (quota capitale e quota interessi) del pagamento delle rate dei mutui, finanziamenti, prestiti e leasing in essere, fino al 25 febbraio 2017.

 

La sospensione è applicata senza necessità di specifica richiesta da parte del cliente ed è effettuata senza che maturino interessi durante il periodo di sospensione.

Per i Comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto, la sospensione si applica limitatamente ai singoli soggetti danneggiati che presentino specifica richiesta presso le Filiali della Banca e che dichiarino l’inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda.

 

La Legge n. 229 del 15 dicembre 2016 ha disposto la sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti di qualsiasi genere fino al 31.12.2016 per i soggetti colpiti dei Comuni indicati nell’allegato 1 e 2. La Banca ha tuttavia deciso di applicare la propria iniziativa di sospensione gratuita già adottata per i primi Comuni individuati fino al termine dello stato di emergenza (25 febbraio 2017), in quanto più favorevole per la clientela, ad eccezione dei Comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto per i quali la Banca procederà alla sospensione previa richiesta da parte dei soggetti danneggiati.

 

I Clienti che non intendano usufruire della misura di sospensione adottata d'iniziativa della banca, possono richiedere in qualsiasi momento presso le filiali il ripristino del pagamento delle rate.

 

Principali caratteristiche della sospensione

 

Destinatari dell’iniziativa

 

  • Clientela Famiglie – mutui e prestiti
  • Clientela Imprese – mutui, finanziamenti, leasing

 

Modalità di applicazione

  • È stata applicata d’iniziativa dalla Banca la sospensione del pagamento delle rate (capitale + interessi) per i nuovi Comuni individuati dalla Legge n. 229 del 15 dicembre 2016:

    - per le posizioni in corrente, con scadenza a partire dal 18.12.2016 (data di entrata in vigore della Legge), sino al termine dello stato di emergenza, ovvero sino al 25 febbraio 2017, dei mutui/finanziamenti/prestiti personali/leasing, in essere alla data del 26.10.2016, in capo ai soggetti che abbiano residenza o sede legale e/o operativa nei comuni individuati dalla Legge n. 229 del 15 dicembre 2016. In ogni caso, è prevista la possibilità per il cliente di richiedere eventualmente l’applicazione della sospensione anche alle rate scadute e pagate a partire dalla data del sisma (26 ottobre 2016);
    - per le posizioni in arretrato, con scadenza a partire dal 26 ottobre 2016 sino al termine dello stato di emergenza, ovvero sino al 25 febbraio 2017, dei mutui/finanziamenti/prestiti personali/leasing, in essere alla data del 26.10.2016, in capo ai soggetti che abbiano residenza o sede legale e/o operativa nei comuni individuati dalla Legge n. 229 del 15 dicembre 2016. In presenza di ulteriori rate arretrate, antecedenti alla data dell'evento, le stesse resteranno impagate e su tali importi continueranno a decorrere gli interessi di mora.

 

Per i clienti danneggiati dal sisma residenti o aventi sede legale e/o operativa nei Comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto, che potranno usufruire della sospensione del pagamento delle rate dei mutui/prestiti/finanziamenti e leasing, la sospensione gratuita del pagamento delle rate viene applicata previa richiesta alla Banca.

 

Costi ed effetti della sospensione

 

A seguito della sospensione, il piano di ammortamento dei finanziamenti si allunga di un periodo pari a quello di sospensione.

Decorsa la scadenza dell'ultima rata sospesa, il rimborso del mutuo/finanziamento/prestito personale/leasing riprenderà col pagamento delle rate con la periodicità stabilita in contratto.

 

 

Esempio con gli effetti della sospensione dell’intera rata per un mutuo/finanziamento a tasso fisso

 

Mutuo erogato il 1° ottobre 2015
Importo mutuo: 100.000 euro
Tasso nominale annuo fisso: 2,70%
Durata: 20 anni, scadenza 01.01.2036
Numero rate da rimborsare: 240

Periodicità rata: mensile
Importo rata, comprensiva di interesse e di capitale: 539,70 euro
Scadenza prima rata sospesa: 01.01.2017, dopo il pagamento della dodicesima rata
Durata sospensione: 2 mesi
Capitale residuo alla data di decorrenza della sospensione: 96.176,51 euro
Importo rata post sospensione (scadenza 01.03.2017): 539,70 euro

Nuova scadenza mutuo: 01.03.2036

 

Si specifica che:

 

  • Mutui/finanziamenti/leasing: sul debito residuo del mutuo/finanziamento/leasing in essere al momento della sospensione, per la durata della sospensione stessa, non maturano interessi e non sono previsti oneri aggiuntivi (commissioni, spese, ecc.) a carico del cliente.
  • Prestiti personali: sul debito residuo del prestito in essere al momento della sospensione, per la durata della sospensione stessa, non maturano interessi e non sono previsti oneri aggiuntivi (commissioni, spese, ecc.) a carico del cliente. La sospensione produrrà l’accodamento delle rate e/o la traslazione del piano di ammortamento a seconda della procedura di riferimento.

 

I Clienti che non intendano usufruire della misura di sospensione adottata d'iniziativa della banca, possono richiedere in qualsiasi momento presso le Filiali il ripristino del pagamento delle rate tramite la sottoscrizione di uno specifico modulo.

 

Inoltre i clienti possono decidere di riprendere il regolare pagamento del mutuo/finanziamento/prestito personale/leasing in qualsiasi momento, prima del termine previsto dalla sospensione (25 febbraio 2017), tramite la sottoscrizione di uno specifico modulo disponibile in Filiale.

 

Mutui e finanziamenti che già beneficiano di una sospensione (ad esempio Fondo di solidarietà, Accordo ABI)

 

Per questi mutui non è stato possibile per ragioni operative applicare la sospensione prevista d’iniziativa prevista dalla Banca; sarà cura della Banca stessa contattare la clientela interessata che potrà valutare l’opportunità di rinunciare alla sospensione in essere per aderire all’ iniziativa di sospensione della Banca.

 

Informativa Polizze Assicurative

 

Qualora in relazione al mutuo/finanziamento/prestito personale/leasing sia stata stipulata una polizza assicurativa emessa da Intesa Sanpaolo Assicura e Intesa Sanpaolo Vita (ad esempio a copertura di uno o più rischi quali incendio, morte, invalidità permanente totale, inabilità totale temporanea, malattia grave, ricovero ospedaliero e disoccupazione), la modifica dei termini di rimborso del mutuo/finanziamento/prestito personale/leasing comporta la variazione della scadenza della polizza per la stessa durata di sospensione delle rate di mutuo/finanziamento/prestito personale/leasing.

 

Cessione del quinto

 

I titolari di un contratto di Cessione del Quinto residenti nei Comuni di cui agli allegati 1 e 2 della Legge n. 229 del 15.12.2016, interessati alla sospensione del pagamento delle rate possono presentarsi presso le Filiali della Banca per fornire/confermare le coordinate bancarie necessarie per la gestione del rimborso delle rate già addebitate e scadenti entro il 31.12.2016, come previsto dalla legge e sulla base degli accordi definiti con le società/Enti.

 

Per maggiori informazioni rivolgersi alle Filiali presenti sul territorio.

 

Dicembre 2016

 

 

Elenco dei Comuni delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo colpiti dal sisma del 24 agosto, del 26 e del 30 ottobre 2016 Allegato 1 e 2 della Legge n. 229 del 15 dicembre 2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 294 del 17.12.2016, in vigore dal 18.12.2016 (comprensivo dei comuni presenti nella delibera del Consiglio dei Ministri n. 126 del 25 agosto 2016, nel Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 1.09.2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 207 del 5.09.2016 e nel Decreto Legge n. 189 del 17 ottobre 2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18.10.2016)

 

 

Comuni presenti nell’Allegato 1

 

Marche

Arquata del Tronto (AP)      CAP       63096 (*)

Acquasanta Terme (AP)       CAP       63095 (*)

Amandola (FM)                       CAP       63857 (*)

Comunanza (AP)                     CAP       63087 (**)

Cossignano                (AP)                      CAP       63067 (**)

Force (AP)                                 CAP       63086 (**)

Montalto delle Marche (AP) CAP    63068 (**)

Montedinove (AP)                                CAP       63069 (**)

Montegallo (AP)                     CAP       63094 (*)

Montefortino (FM)                               CAP       63858 (*)

Montemonaco (AP)                              CAP       63088 (*)

Palmiano (AP)                          CAP       63092 (**)

Roccafluvione (AP)                                CAP       63093 (**)

Rotella (AP)                                              CAP       63071 (**)

Venarotta (AP)                        CAP       63091 (**)

Acquacanina (MC)                  CAP       62035 (**)

Bolognola (MC)                       CAP       62035 (**)

Fiastra (MC)                              CAP       62035 (**)

Fiordimonte (MC)                  CAP       62035 (**)

Pievebovigliana (MC)            CAP       62035 (**)

Castelsantangelo sul Nera (MC) CAP 62039 (**)

Ussita (MC)                               CAP       62039 (**)

Cessapalombo (MC)              CAP       62020 (**)

Gualdo (MC)                             CAP       62020 (**)

Penna San Giovanni (MC)   CAP       62020 (**)

Sant'Angelo in Pontano (MC) CAP  62020 (**)

Pieve Torina (MC)                  CAP       62036 (**)

San Ginesio               (MC)                    CAP       62026 (**)

Sarnano (MC)                           CAP       62028 (**)

Visso (MC)                                                CAP       62039 (*)

 

Abruzzo

Montereale (AQ)                    CAP       67015 (*)

Capitignano (AQ)                    CAP       67014 (*)

Campotosto (AQ)                   CAP       67013 (*)

Valle Castellana (TE)              CAP       64010 (*)

Rocca Santa Maria (TE)         CAP       64010 (*)

Cortino (TE)                               CAP       64040 (**)

Crognaleto (TE)                       CAP       64043 (**)

Montorio al Vomano (TE)    CAP       64046 (**)

 

Lazio

Accumoli (RI)                            CAP       02011 (*)

Amatrice (RI)                            CAP       02012 (*)

Cittareale (RI)                           CAP       02010 (*)

Antrodoco (RI)                         CAP       02013 (**)

Borbona (RI)                             CAP       02010 (**)

Borgo Velino (RI)                    CAP       02010 (**)

Castel Sant'Angelo (RI)         CAP       02010 (**)

Micigliano (                RI)                          CAP       02010 (**)

Leonessa (RI)                           CAP       02016 (**)

Posta (RI)                                   CAP       02019    (**)

 

Umbria

Preci (PG)                                  CAP       06047 (*)

Norcia (PG)                                               CAP       06046 (*)

Cascia (PG)                                CAP       06043 (*)

Monteleone di Spoleto (PG)CAP     06045 (*)

Arrone (TR)                               CAP       05031 (**)

Ferentillo (TR)                          CAP       05034 (**)

Montefranco (TR)                  CAP       05030 (**)

Polino (TR)                               CAP       05030 (**)

Cerreto di Spoleto (PG)       CAP       06041 (**)

Poggiodomo (PG)                   CAP       06040 (**)

Sant'Anatolia di Narco (PG) CAP      06040 (**)

Scheggino (PG)                        CAP       06040 (**)

Vallo di Nera (PG)                   CAP       06040 (**)

Sellano (PG)                              CAP       06030 (**)

 

(*) Comuni già presenti nella delibera del Consiglio dei Ministri n. 126 del 25 agosto 2016 e nel Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 1.09.2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 207 del 5.09.2016 e già oggetto di sospensione del pagamento delle rate dei mutui/finanziamenti/prestiti/leasing con decorrenza 24.08.2016 – Avviso di settembre 2016

 

(**) Comuni già presenti nel Decreto Legge n. 189 del 17 ottobre 2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18.10.2016 e già oggetto di sospensione del pagamento delle rate dei mutui/finanziamenti/prestiti/leasing con decorrenza 19.10.2016 – Avviso di novembre 2016

 

Comuni presenti nell’Allegato 2 (nuovi Comuni individuati a seguito della conversione in Legge del DL 189/2016)

Marche

Fabriano (AN)                          CAP       60044

Cerreto D’Esi (AN)                  CAP       60043

Ascoli Piceno (AP)                  CAP       63100

Appignano del Tronto (AP) CAP       63083

Castel di Lama (AP)                                CAP       63082

Castignano (AP)                      CAP       63072

Castorano (AP)                        CAP       63081

Colli del Tronto (AP)              CAP       63079

Folignano (AP)                         CAP       63084

Maltignano (AP)                      CAP       63085

Offida (AP)                                CAP       63073

Belmonte Piceno (FM)         CAP       63838

Falerone (FM)                          CAP       63837

Massa Fermana (FM)            CAP       63834

Monsapietro Morico (FM)  CAP       63842

Montappone (FM)                 CAP       63835

Monte Rinaldo (FM)              CAP       63852

Monte Vidon Corrado (FM)               CAP       63836

Montefalcone Appenino (FM) CAP                63855

Montegiorgio (FM)                                CAP       63833

Monteleone (FM)                  CAP       63841

Montelparo (FM)                   CAP       63853

Ortezzano (FM)                       CAP       63851

Santa Vittoria in Matenano (FM) CAP 63854

Servigliano (FM)                      CAP       63839

Smerillo (FM)                           CAP       63856

Macerata (MC)                        CAP       62100

Apiro (MC)                                CAP       62021

Poggio San Vicino (MC)        CAP       62021

Belforte del Chienti (MC)    CAP       62020

Caldarola (MC)                         CAP       62020

Camporotondo di Fiastrone (MC) CAP 62020

Colmurano (MC)                     CAP       62020

Loro Piceno (MC)                    CAP       62020

Monte San Martino (MC)    CAP       62020

Ripe San Ginesio (MC)          CAP       62020

Serrapetrona (MC)                CAP       62020

Camerino (MC)                        CAP       62032

Castelraimondo (MC)           CAP       62022

Gagliole (MC)                           CAP       62022

Cingoli (MC)                              CAP       62011

Corridonia (MC)                      CAP       62014

Petriolo (MC)                           CAP       62014

Esanatoglia (MC)                     CAP       62024

Matelica (MC)                          CAP       62024

Fiuminata (MC)                       CAP       62025

Pioraco (MC)                            CAP       62025

Sefro (MC)                                CAP       62025

Mogliano (MC)                        CAP       62010

Pollenza (MC)                          CAP       62010

Treia (MC)                                 CAP       62010

Urbisaglia (MC)                        CAP       62010

Montecavallo (MC)                               CAP       62036

Muccia (MC)                             CAP       62034

San Severino Marche (MC)                CAP       62027

Serravalle del Chienti (MC) CAP       62038

Tolentino (MC)                        CAP       62029

 

Abruzzo

Teramo (TE)                              CAP       64100

Campli (TE)                                CAP       64012

Castelli (TE)                                               CAP       64041

Civitella del Tronto (TE)        CAP       64010

Torricella Sicura (TE)              CAP       64010

Tossiccia (TE)                            CAP       64049

 

Lazio

Rieti (RI)                                     CAP       02100

Cantalice (RI)                            CAP       02014

Cittaducale (RI)                        CAP       02015

Poggio Bustone (RI)                              CAP       02018

Rivodutri (RI)                            CAP       02010

 

Umbria

Spoleto (PG)                             CAP       06049

Hai bisogno di aiuto su
Interventi Sisma Italia Centrale: aggiornamento elenco Comuni?