Vai al contenuto principale

Accessibilità

Un motore di inclusione sociale in tutte le attività, ogni giorno

Equità, rispetto delle persone, valorizzazione della diversità, eliminazione di ogni discriminazione. In una parola: accessibilità.

 

È questo uno dei valori fondanti del Codice Etico di Intesa Sanpaolo, che da sempre rappresenta un vero e proprio motore di inclusione sociale in tutte le attività, ogni giorno. Un valore che si declina in un impegno quotidiano nell’eliminazione di ogni differenza di genere, età, etnia, religione, appartenenza politica e sindacale, orientamento sessuale, lingua o diversa abilità.

 

Due i principali ambiti di intervento: il rapporto con i nostri clienti e la gestione dei collaboratori.

Un unico cliente: tu

Accessibilità significa innanzitutto uguaglianza. Un obiettivo che vogliamo raggiungere con l’eliminazione di ogni barriera per i nostri clienti, sia nel mondo fisico sia in quello digitale. E grazie a un dialogo continuo con i principali enti e fondazioni impegnati sul territorio italiano (e non solo), e un approccio costruttivo e trasversale, che fa sedere a un tavolo di collaborazione inter funzionale strutture diverse della banca, con il supporto diretto di colleghi ipovedenti e non vedenti.

 

Portare a fattor comune bisogni, buone pratiche e soluzioni nuove, ci ha permesso di sviluppare diversi progetti eterogenei. Perché per noi esiste un solo cliente: tu.

Casse veloci automatiche

In collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi abbiamo realizzato un progetto che consente ai clienti ipovedenti e non vedenti di prelevare, conoscere il saldo del conto o ricaricare il cellulare alle casse veloci automatiche.

Tutte le casse del Gruppo in Italia sono dotate di un’interfaccia con grafica ad alta leggibilità (circa 6.400) e di una guida vocale da ascoltare con normali cuffie (circa 5.500), che consentono a entrambi di operare in totale autonomia.

Filiali

Il valore dell’accessibilità è l’anima anche dell’approccio alla progettazione delle nostre filiali, ideate per rispondere alle esigenze di fruibilità delle persone a ridotta mobilità. Un’iniziativa che ha ottenuto l’importante riconoscimento del FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche).

Sito e app della banca online

Una banca senza barriere è anche una banca che mette a disposizione prodotti e servizi online a tutti i clienti, in un ambiente accogliente, semplice e rispettoso.
Intesa Sanpaolo sta lavorando per ampliare questo concetto e rendere accessibili la maggior parte delle funzionalità presenti sul nuovo sito e sull’App anche grazie alla collaborazione delle società che lavorano sul tema, in particolare ASPHI Onlus organizzazione non profit che da oltre trent’anni si occupa di informatica e disabilità, con l’obiettivo di promuovere la partecipazione delle persone con disabilità in tutti i contesti di vita.

Le attività svolte finora ci hanno permesso di rendere accessibili ai non vedenti le principali funzionalità di pagamento come i bonifici, le ricariche cellulare ed i bollettini postali.

Gli interventi svolti si sono basati sui seguenti punti:

  • possibilità di aumentare la dimensione del font dei testi delle pagine
  • inserimento di testi alternativi e tag di immagini e grafici che possono essere letti dagli screenreader (in particolare sono ottimizzati per Jaws 15+ su browser Firefox 35+, risoluzione desktop)
  • realizzazione in modalità ARIA delle componenti comuni per facilitare la navigazione mediante tastiera
  • l’app Intesa Sanpaolo Mobile è stata sviluppata per essere completamente integrata con gli strumenti di voice over presenti sugli smartphone.

Il nostro lavoro verso la riduzione del Web Accessibility Divide è ancora in corso e l’aiuto di tutti è per noi molto prezioso, se hai suggerimenti o vuoi segnalarci delle criticità ti chiediamo di farlo, il tuo parere per noi è importante!
 

Documenti

Grazie alla collaborazione con Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), che da anni opera con l’Associazione italiana editori e con l’Unione italiana ciechi e ipovedenti, abbiamo avviato un progetto per rendere accessibili tutti i documenti, sia quelli presenti sul sito della banca online sia nella intranet aziendale.

I primi documenti resi disponibili nel formato certificato LIA sono stati i principali documenti di responsabilità sociale, il Codice etico e il Rapporto di sostenibilità e policy, a cui seguiranno tutti gli altri tipi di documento.

Cultura

Intesa Sanpaolo fa anche cultura. Nelle sedi museali di Milano, Vicenza e Napoli chiunque può godere di un enorme patrimonio artistico. Anche in questo ambito, la nostra attenzione verso l’inclusione è alta. Le Gallerie d’Italia propongono percorsi e iniziative dedicate a categorie svantaggiate e vulnerabili: visite guidate gratuite per le persone con deficit visivo, malati di Alzheimer, persone con handicap cognitivo, visite e laboratori didattici per mamme immigrate con i bambini, rifugiati di varia provenienza, alunni di scuole primarie di quartieri ad alto rischio sociale. Il tutto con una particolare attenzione alle iniziative di integrazione e inclusione interculturale, in collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano.

La sede museale di Milano, in particolare, è entrata a far parte della lista dei musei regionali “accessibili” e gli addetti museali hanno partecipato al programma formativo regionale “AccessibilMente" con l’obiettivo di sviluppare competenze specifiche.

Un'accessibilità che... collega

Il secondo grande ambito di intervento è quello che coinvolge i nostri colleghi non vedenti e ipovedenti, a cui è dedicata una piattaforma tecnologica per accedere in totale autonomia alla posta elettronica, navigare su internet e utilizzare i prodotti di office automation.

 

I colleghi sono coinvolti in iniziative di formazione finalizzate anche alla sensibilizzazione di tutti sul tema dell'inclusione, per contrastare possibili pregiudizi, conflitti ed emarginazione.

 

Il nostro approccio all’accessibilità degli utenti con disabilità è stata riconosciuta dai principali enti ed associazioni attivi sul territorio nazionale e, nel 2015, per il terzo anno consecutivo è stato assegnato a Intesa Sanpaolo il "Diversity & Inclusion Award DiversitaLavoro", premio per le aziende che promuovono politiche di avviamento lavorativo per le persone con disabilità e che puntano alla valorizzazione del talento e delle competenze.

Hai bisogno di aiuto su
Accessibilità?