Vai al contenuto principale

Comprare casa insieme

C’è sempre una prima volta, anche per acquistare. Se stai avviando una convivenza e vuoi comprare casa insieme, metti da parte l’emozione e pianifica i passi da compiere: dalla fase di ricerca al rogito, ecco dieci consigli ‘chiavi in mano’.

Il viaggio verso la tua nuova casa può essere più o meno lungo ma sarà senz’altro emozionante. Gli aspetti di cui occuparsi però sono molti: a maggior ragione se è la prima volta che compri casa, riordinare le idee sui passi da compiere può aiutarti a indirizzare la ricerca verso la casa giusta e, soprattutto, ad acquistarla!

1

Verifica quale somma puoi farti finanziare con un mutuo

Sapere quanto puoi prendere in prestito con un mutuo ti aiuterà durante la negoziazione con il venditore. Con l’occasione approfondisci gli aspetti più importanti: ammontare della rata mensile, interessi applicati, scelta del tasso (ad esempio fisso o variabile), detrazioni fiscali applicabili. Chiedi anche quali documenti è necessario produrre per richiedere il mutuo e risparmierai tempo più avanti.

2

Decidi cosa e dove vuoi comprare

Scrivi a mente fredda le caratteristiche irrinunciabili della tua casa ideale. Preferisci balconi e terrazzi magari a dispetto della metratura interna? È necessario il posto auto o un box? Quante stanze deve avere? Riscaldamento autonomo o centralizzato? Se cerchi spunti utili in vista dei tuoi futuri sopralluoghi puoi leggere Comprare casa > Checklist per l’acquisto

3

Inizia la tua ricerca

Non tralasciare alcun canale di ricerca: siti internet dedicati (in alcuni puoi inserire specifici criteri di preferenza e ricevere un avviso appena si rende disponibile un immobile che risponde ai requisiti), quotidiani e periodici informativi in distribuzione gratuita, elenco delle aste giudiziarie, cartelli ‘Vendesi’ affissi nella tua zona prediletta di ricerca.

4
Appena trovi la casa, comunicalo

Se ti sembra di aver trovato la casa da comprare, comunicalo alla proprietà e chiedi se ci sono altri potenziali acquirenti interessati: dovrai parlare con l’agenzia immobiliare o direttamente con i proprietari se non ti stai avvalendo di una consulenza professionale da parte di terzi. Questo non è ancora un passaggio formale ma è utile per sapere se ci sono trattative in corso e comportarti di conseguenza, anche per quanto riguarda la negoziazione.

5
Svolgi una perizia per accertare il reale valore dell’immobile

Svolgi una perizia sull’immobile per accertare che il prezzo sia realistico. Gli aspetti essenziali da considerare per redigere il ‘valore di stima’ sono la zona di ubicazione, l’andamento del mercato negli ultimi 24 mesi nell’area di pertinenza, la comparazione degli immobili in vendita in questa zona al momento della trattativa, il valore degli immobili simili venduti.

6
Fai la proposta d’acquisto

Questo primo passaggio formale merita tutta la tua attenzione: approfondisci le clausole riportate, le eventuali penali in caso di uscita dalla trattativa e prima di allegare l’assegno di acconto verifica che le condizioni di acquisto non siano più vincolanti di un vero contratto preliminare di compravendita. Anche in questo caso il supporto di un esperto potrà evitarti i rischi di un azzardato fai da te.

7

Stipula un preliminare di compravendita

Se la tua proposta d’acquisto è stata accettata devi firmare un contratto preliminare di compravendita. Si tratta di un contratto in cui la parte denominata ‘promittente venditrice’, ovvero la proprietà, si impegna a vendere l’immobile e la parte detta ‘promittente acquirente’ si impegna a comprare secondo i termini pattuiti nel contratto. Anche questo passaggio deve essere curato con attenzione: può accadere infatti che il contratto non sia scritto in maniera corretta e si trasformi in un ‘contratto preliminare improprio’, da sanare solo davanti a un notaio.

8
Finalizza la richiesta di mutuo

Ora che hai la certezza di poter comprare la casa dei tuoi sogni puoi finalizzare la richiesta di mutuo: prepara tutti i documenti necessari con la dovuta attenzione. Se stai per firmare un mutuo cointestato con il partner approfondisci con l’aiuto di un legale o di un notaio cosa succede in caso di insolvenza, di chi è la responsabilità in solido e cosa succede nel caso in cui tu voglia modificare l’intestazione del mutuo. Informati prima di firmare.

9
Firma il contratto definitivo di compravendita

Questo è l’ultimo passaggio formale prima del passaggio di proprietà vero e proprio. Deve essere stipulato in forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata ed essere poi trascritto nei Registri Immobiliari.

10
Occupati degli ultimi aspetti

Una volta avvenuto il passaggio di proprietà puoi dedicarti ad altri aspetti, secondari ma non meno importanti: fai almeno un duplicato delle chiavi, fai le volture di gas ed elettricità, registra in Comune il cambio di residenza, comunica il nuovo indirizzo a chi di dovere per avere la garanzia di ricevere correttamente la posta nei primi mesi.

Hai bisogno di aiuto su
Comprare casa insieme?