Vai al contenuto principale

Pagare l'educazione dei figli 

Scuole e università sono una voce di spesa importante per il bilancio familiare, ma calcolare quanto costa l’educazione dei figli non deve intimorire: ecco come una pianificazione anticipata del budget può giungere in soccorso.

Investire sull’istruzione dei figli è senza dubbio una mossa vincente. È semplice immaginare, però, come i costi legati agli anni di studio e formazione suddivisi tra scuola primaria, scuola secondaria, università e master di specializzazione siano destinati a crescere progressivamente in funzione dell’età fino a toccare, spesso, cifre da record. Volendo fare il massimo per assicurare ai tuoi figli il migliore futuro possibile, pianificare in anticipo il budget necessario ti sarà d’aiuto. In questo modo, infatti, potrai avere una visione d’insieme delle spese che ti accingi ad affrontare, di quelle che ti aspettano nei prossimi anni e delle possibili azioni da intraprendere a livello di bilancio familiare per riuscire a realizzare i tuoi progetti.

 

Ecco un modo semplice ma efficace per stilare il tuo budget.
 

1

Individua i costi extra

Prova a identificare le voci di costo extra rispetto alle tasse scolastiche e alle rette universitarie. Qualche esempio:

  • viaggi organizzati dalla scuola
  • trasferimenti necessari a raggiungere il luogo di studio, soprattutto se è lontano da casa
  • pasti quotidiani, merende, cene
  • libri, cancelleria
  • acquisto di strumentazione tecnica richiesta dal percorso di studi
  • eventuali costi di iscrizione a esami o concorsi

2

Calcola la differenza tra entrate e uscite

Scrivi tutte le voci che concorrono a determinare il bilancio familiare durante il periodo del percorso di studi considerato. Queste voci devono comprendere sia le entrate (stipendi, pensioni, eventuali rendite da investimenti, previsioni di guadagni extra) sia le uscite (rate del mutuo, rate di finanziamenti in essere, bollette, spese di condominio e per la casa in generale, assicurazioni di auto e moto, spese per viaggi e vacanze, eventuali spese sanitarie fisse). Calcola la differenza tra le entrate e le uscite.

3

Fai il punto sullo stile di vita

Dalla somma così ottenuta sottrai le voci di spesa necessarie per sostenere i costi legati al percorso di studi, prestando attenzione a includere anche quelle extra, prima identificate. Considera la cifra che ti rimane a disposizione e valuta se è sufficiente ad assicurare alla tua famiglia il mantenimento del vostro stile di vita.

4

Scegli le azioni correttive più adatte

Individua e adotta le azioni correttive che ritieni più opportune per incrementare o modificare il budget a disposizione. Ve ne sono diverse tra cui trovare quella più adatta a te, come accantonare ogni mese una quota di entrate fissa sottraendola ad altre voci là dove possibile, considerare l’ipotesi di usufruire di una borsa di studio, pianificare investimenti mirati a generare interessi da destinare, negli anni a venire, al pagamento dei percorsi di istruzione scelti.

Hai bisogno di aiuto su
Pagare l'educazione dei figli?