Vai al contenuto principale

Emergenza terremoto
nel Centro Italia

Un impegno concreto e tangibile a sostegno
delle popolazioni colpite dal sisma

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, attivamente presente nel territorio colpito dagli eventi sismici del 24 agosto, 26 e 30 ottobre 2016, e 18 gennaio 2017, ha preso una serie di provvedimenti a favore delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a causa del terremoto che ha colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. In particolare, i Comuni individuati dalla Legge n. 229 del 15.12.2016 e Legge n. 45 del 7 aprile 2017.

Parla con noi

Numero Verde
Chiama dall'Italia 800.303.303
Chiama dall'estero +39 011 8019.200

Da Lunedì a Venerdì

dalle 08:00 alle 24:00

Da Sabato a Domenica

dalle 09:00 alle 19:00

Ora Aperto

A fianco delle popolazioni

Ci siamo subito attivati con iniziative a sostegno di famiglie, imprese, piccoli artigiani e commercianti, professionisti e imprenditori che hanno subito danni a causa del terremoto: dalla cancellazione dei mutui prima casa e condizioni agevolate per i finanziamenti, alle coperture assicurative per i più giovani; dalla garanzia dell’operatività delle filiali danneggiate, a spazi gratuiti a uso ufficio per le esigenze di professionisti e imprenditori.

Dai il tuo contributo

Anche tu puoi dare il tuo contributo con un bonifico a:

Un aiuto subito - Terremoto Centro Italia 6.0
 

        IBAN donazioni dall'Italia:
          IT17 E033 5901 6001 0000 0145 551  


         Codice «grande beneficiario»: 9707


         IBAN donazioni dall'estero:
           IT17 E033 5901 6001 0000 0145 551
           BIC: BCITITMX   

Il codice «grande beneficiario» ti permette di semplificare l'operazione: inserisci l'importo e le cifre 9707, 9708, 9709 o 9716 nel campo beneficiario e tutte le altre informazioni saranno compilate in automatico. L’esenzione è valida non solo per i clienti di Intesa Sanpaolo, ma anche per tutte le altre banche del mondo.

Ricostruire, subito

Abbiamo stanziato oltre 250 milioni di euro per il ripristino delle strutture danneggiate (abitazioni, negozi, uffici, laboratori artigianali, aziende, edifici di valore storico-culturale, residenze universitarie, imprese sociali).

Mutui e prestiti

Prestiti pronto interventi danni e mutui di ricostruzione per i privati a condizioni agevolate che coprono il 100% dei danni causati dal sisma

Finanziamenti

Finanziamenti pronto intervento ripristino scorte per danni e finanziamenti danni rivolti alle aziende, anche agricole, ubicate nelle zone interessate dal sisma, sempre a condizioni agevolate, che coprono interamente i costi sostenuti.

Semplici da richiedere

Per richiedere questi finanziamenti è necessario presentare esclusivamente il preventivo di spesa e/o la documentazione di spesa, e l’autocertificazione del danno subito a causa dell’evento "Sisma Italia Centrale – 24 agosto, 26 e 30 ottobre 2016, e 18 gennaio 2017".

Hai bisogno di aiuto su
Emergenza terremoto nel Centro Italia?