Vai al contenuto principale
Posso utilizzare MutuoUp per qualunque finalità? Fra quali piani di rimborso posso scegliere?

MutuoUp è disponibile esclusivamente per acquistare la prima o la seconda casa e non, per esempio, per richiedere una surroga o ristrutturare un’immobile. Puoi scegliere un piano di rimborso “Piano Base” a tasso fisso o a tasso variabile. Non sono disponibili altri piani di rimborso come, per esempio, il Multiopzione o il CAP di tasso.

Che durata massima posso scegliere per MutuoUp?

La durata massima di MutuoUp è pari a 30 anni, fino a 40 anni se hai meno di 35 anni e scegli il tasso fisso.

Posso sospendere il pagamento delle rate di MutuoUp?

Sì, con l’ opzione aggiuntiva “sospensione rate” puoi sospendere il pagamento della rata per una massimo di 6 rate consecutive e per tre 3 volte nel corso della vita del mutuo, la prima dopo il pagamento di 24 mensilità.

Nel caso in cui richieda MutuoUp per acquistare la prima casa, posso detrarre fiscalmente gli interessi derivanti dall’erogazione della quota aggiuntiva?

No, gli interessi derivanti dall’erogazione dell’importo aggiuntivo non possono beneficiare della detrazione fiscale prevista dalla legge, perché la quota aggiuntiva è considerata liquidità e quindi non è riconducibile alla finalità del mutuo.
Il Rendiconto annuale del mutuo riporterà il dettaglio degli interessi pagati relativi sia al mutuo per l’acquisto dell’immobile sia alla quota aggiuntiva. La Certificazione degli interessi esporrà solo gli interessi oggetto di detrazione.
 

Quando e in che misura pago l’imposta sostitutiva relativa alla quota aggiuntiva prevista da MutuoUp?

L’imposta sostitutiva relativa alla quota aggiuntiva, trattandosi di liquidità, è pari allo 0,25%, indipendentemente dalla finalità del mutuo (prima o seconda casa) ed è trattenuta al momento dell’erogazione della quota aggiuntiva. L’importo che riceverai sarà quindi al netto di questa imposta.

Con la polizza ProteggiMutuo posso assicurare anche la quota aggiuntiva prevista da MutuoUp?

No, non puoi assicurare la somma aggiuntiva. Il capitale assicurabile è l’importo del mutuo per l’acquisto senza la quota aggiuntiva.

Nel momento in cui è erogata la quota aggiuntiva prevista da MutuoUp, come cambia il piano di ammortamento?

La quota aggiuntiva erogata sarà sommata al debito residuo del mutuo per l’acquisto in ammortamento. Il piano di ammortamento originario sarà quindi modificato applicando alla durata residua del mutuo le eventuali nuove condizioni definite in contratto sulla base dell’LTV del mutuo complessivo (per LTV si intende il rapporto tra l’importo complessivo del mutuo e il valore dell’immobile). Se la fascia di LTV non varia rispetto a quella del mutuo di acquisto dell’immobile, al nuovo piano di ammortamento saranno applicate le stesse condizioni.

Per quale tipologia di spesa posso richiedere la quota aggiuntiva prevista da MutuoUp?

La quota aggiuntiva puoi richiederla per ogni tue esigenza, per esempio, per affrontare spese impreviste o valorizzare al meglio la tua abitazione. Non ti sarà chiesto di presentare giustificativi di spesa.

MutuoUp si rivolge a chi ha meno di 35 anni?

MutuoUp si rivolge a tutti coloro che desiderano acquistare la prima o la seconda casa, indipendentemente dall’età. Se hai meno di 35 anni e desideri acquistare la prima casa, puoi anche beneficiare delle condizioni economiche agevolate previste per il Mutuo Giovani; se richiedi MutuoUp non puoi scegliere il Piano Base Light ma solo il Piano Base.

Posso richiedere subito l’erogazione della quota aggiuntiva prevista da MutuoUp?

Puoi richiedere l’erogazione della somma aggiuntiva una volta sola, dopo il pagamento della prima rata del mutuo ed entro 12 mesi dalla data di sottoscrizione. Dopo questo periodo non potrai più richiedere la quota aggiuntiva.
Puoi richiedere anche un importo della quota aggiuntiva inferiore rispetto a quello stabilito nel contratto. Per poterlo richiedere, devi essere in regola con il pagamento delle rate (senza aver mai avuto ritardi) e il mutuo non deve essere sospeso.
 

Come funziona la richiesta di erogazione della quota aggiuntiva prevista da MutuoUp?

Puoi richiedere l’importo aggiuntivo direttamente in filiale, senza la necessità di recarti nuovamente dal notaio, perché la liquidità aggiuntiva sarà erogata tramite sottoscrizione di un atto di erogazione con scrittura privata tra le parti. La procedura è semplice e veloce, perché il valore della quota aggiuntiva è stato già deliberato contestualmente al mutuo per l’acquisto e quindi non deve essere eseguita alcuna ulteriore istruttoria.  

Con la quota aggiuntiva prevista da MutuoUp posso superare la percentuale massima finanziabile, pari al 95% in caso di clienti con più di 35 anni e al 100% in caso di clienti con meno di 35 anni?

L’importo complessivo del mutuo, ovvero la somma tra l’importo del mutuo per l’acquisto dell’immobile e la quota aggiuntiva, deve rispettare la percentuale massima di finanziabilità prevista in base alla tua età.

Come possono eventualmente cambiare le condizioni di tasso se richiedo l’erogazione della quota aggiuntiva prevista da MutuoUp per un importo inferiore rispetto a quello definito nel contratto di mutuo?

Nel contratto sono già definite le condizioni di tasso da applicare alle due erogazioni in base all’LTV (per LTV del mutuo per acquisto si intende il rapporto tra l’importo del mutuo per acquisto e il valore dell’immobile; per LTV del mutuo comprensivo di quota aggiuntiva si intende il rapporto tra l’importo del mutuo complessivo e il valore dell’immobile).
In fase di erogazione dell’importo aggiuntivo viene ricalcolato l’LTV tenendo conto dell’importo della quota aggiuntiva che hai effettivamente richiesto.
Possono presentarsi due situazioni:

  •  l’importo richiesto non determina il passaggio di fascia di LTV: le condizioni di tasso e di spread da applicare al nuovo debito residuo del mutuo restano le stesse già applicate al mutuo per l’acquisto dell’immobile;
  • l’importo richiesto, anche se inferiore rispetto a quello definito nel contratto, determina il passaggio di fascia di LTV rispetto al mutuo per l’acquisto dell’immobile: al nuovo debito residuo sono applicate le nuove condizioni di tasso e di spread previste in contratto per il mutuo complessivo.
     
Su quale importo di MutuoUp viene iscritta l’ipoteca?

L’iscrizione ipotecaria viene eseguita per il doppio dell’importo del mutuo complessivo, compresa la quota aggiuntiva.

Hai bisogno di aiuto su
Domande frequenti?