Vai al contenuto principale

Covid-19

Durante l’emergenza Covid-19, gli orari di apertura delle filiali della banca cambiano? Vorrei richiedere la sospensione di un finanziamento ma, vista l’emergenza Covid-19, preferirei non andare in filiale. Come posso fare? Sono titolare di un mutuo collocato tramite BancoPosta: posso sospenderlo? A chi devo rivolgermi? Vorrei richiedere la sospensione di un mutuo chiesto prima dell’emanazione del nuovo decreto con la revisione del Fondo di solidarietà per i mutui, per l’acquisto della prima casa (cd. Fondo Gasparrini): come posso fare? Durante l’emergenza Covid-19, posso continuare a prelevare senza problemi? Se ho bisogno di fare un’operazione allo sportello o di avviare una pratica (accendere un mutuo, richiedere l’avvio di una successione), posso recarmi liberamente in filiale?
Durante l’emergenza Covid-19, gli orari di apertura delle filiali della banca cambiano?

Sì, in linea con le indicazioni del DPCM emanato in data 8 marzo 2020, alcune filiali osservano un nuovo orario di apertura al pubblico e altre sono temporaneamente chiuse. In particolare, in tutta Italia sono sospese le aperture il sabato mattina. Scopri qui sotto tutti gli orari aggiornati.
Rivolgiti in filiale solo per operazioni urgenti: se lo desideri, puoi utilizzare la tua mascherina di protezione.

Inoltre, da sito della banca online e app Intesa Sanpaolo Mobile puoi fare in autonomia gran parte delle operazioni, acquistare prodotti e servizi e ricevere Offerte a Distanza dal tuo gestore e dalla filiale online.

Vorrei richiedere la sospensione di un finanziamento ma, vista l’emergenza Covid-19, preferirei non andare in filiale. Come posso fare?

Abbiamo attivato un servizio a distanza per la raccolta delle richieste di sospensione di finanziamenti, mutui o prestiti personali via email o telefono, per sostenere le aziende e le famiglie anche in questo momento in cui i contatti personali sono limitati.
Il tuo gestore e la filiale online sono a disposizione per darti le informazioni sulle modalità per attivare le richieste di sospensione dei finanziamenti.

Puoi richiedere la sospensione dei mutui concessi alle famiglie e dei finanziamenti concessi alle aziende come previsto dall’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile nr. 642 del 29.02.2020 per 6 mesi, oppure la sospensione di mutui e prestiti alle famiglie e finanziamenti alle aziende su iniziativa Banca, per tutto il territorio nazionale, per 3 mesi, con eventuale proroga di ulteriori 3 o 6 mesi in base alla durata dell’emergenza. Potrai scegliere la sospensione della sola quota capitale o dell’intera rata.
Nella comunicazione saranno evidenziate le caratteristiche della sospensione con l’evidenzia degli ulteriori interessi che maturano durante tale periodo e le modalità di rimborso degli stessi.

Sono titolare di un mutuo collocato tramite BancoPosta: posso sospenderlo? A chi devo rivolgermi?

In seguito alla Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato per 6 mesi lo stato di emergenza sul territorio nazionale, puoi procedere con la sospensione del mutuo se il tuo immobile è ubicato nel territorio dei Comuni individuati nell'allegato n. 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2020: Codogno, Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano in Lombardia; Vò in Veneto.
Puoi inoltre fare richiesta di sospensione per 3 mesi anche se sei dipendente di un’azienda privata ubicata al di fuori della “zona rossa” che non può ricorrere ai benefici degli ammortizzatori sociali. Puoi presentare la tua richiesta presso qualsiasi ufficio postale.
In base alla durata dell’emergenza, la banca potrà valutare l’eventuale proroga di ulteriori 3 o 6 mesi.

Vorrei richiedere la sospensione di un mutuo chiesto prima dell’emanazione del nuovo decreto con la revisione del Fondo di solidarietà per i mutui, per l’acquisto della prima casa (cd. Fondo Gasparrini): come posso fare?

Il DL “Cura Italia” ha previsto delle modifiche al regolamento del Fondo di solidarietà a cui seguirà un decreto ministeriale per il recepimento normativo. Al momento non sono ancora noti i tempi di avvio dell’operatività: seguiranno aggiornamenti non appena disponibili.

Durante l’emergenza Covid-19, posso continuare a prelevare senza problemi?

Le nostre casse veloci automatiche in tutta Italia sono costantemente approvvigionate di contante per consentirti di prelevare somme di denaro, compatibilmente con le limitazioni alla circolazione emanate dalle autorità locali, in aggiunta a quanto previsto dal DPCM.
Puoi prelevare in qualsiasi filiale del Gruppo Intesa Sanpaolo in tutta Italia, senza costi aggiuntivi, se utilizzi le carte di debito Intesa Sanpaolo.

Se sei un cliente della banca online, puoi prelevare anche con lo smartphone: con “Prelievo Cardless” e “Prelievo SOS” prelevi contante senza usare la carta o per consentire alle persone che ti stanno a cuore di prelevare dal tuo conto corrente in situazioni di emergenza. L’operazione è semplice e immediata: crea in pochi secondi un codice con il tuo smartphone e condividilo con chi vuoi.
Sarà sufficiente digitarlo su qualsiasi cassa veloce automatica abilitata del Gruppo Intesa Sanpaolo per concludere un prelievo di contante.

Se ho bisogno di fare un’operazione allo sportello o di avviare una pratica (accendere un mutuo, richiedere l’avvio di una successione), posso recarmi liberamente in filiale?

Per le operazioni di sportello chiama il tuo gestore in filiale o contattaci scegliendo PARLA CON NOI sul sito intesasanpaolo.com e dall’app Intesa Sanpaolo Mobile. Potrai condividere le tue esigenze operative, eventuali urgenze e le modalità per poterle svolgere nei tempi e modi più appropriati.
Ti ricordiamo inoltre che, dal 17 marzo, l’accesso alle filiali è consentito esclusivamente su appuntamento.

Hai bisogno di aiuto su
Domande frequenti?