Vai al contenuto principale

Momenti della vita: studio e lavoro

Quali sono i passi fondamentali che devo fare per passare dalla scuola al mondo del lavoro?

Se stai pensando a come costruire il tuo futuro e conquistare il lavoro dei tuoi sogni considera bene i passi da compiere nel passaggio dall'università al primo impiego e valuta gli strumenti migliori per finanziare il tuo percorso di studi e per gestire i primi stipendi.

Come faccio a conquistare il mio lavoro ideale?

Costruire il tuo futuro può essere un’impresa emozionante: comincia dalla scelta del percorso di studi universitario senza scoraggiarti se non hai risparmi a disposizione; immagina come proseguire con master e stage fino ad arrivare al fatidico primo colloquio di lavoro.

Cosa devo fare per prepararmi a un colloquio di lavoro?

Per prima cosa chiarisci l’immagine che vuoi dare di te durante il colloquio. Documentati in anticipo sull'azienda e sull'eventuale dress code e tieni a portata di mano una copia stampata del CV. Prepara le risposte alle domande più frequenti, anche quelle di carattere personale che dovranno valorizzare le esperienze più significative come stage o tirocini. Non dimenticare infine di passare in rassegna i tuoi profili social ed eliminare eventuali contenuti inopportuni.

Il giorno del colloquio è arrivato: cosa posso fare per dare il meglio di me?

Evita di indossare accessori troppo eleganti o appariscenti: opta per le linee pulite e rigorose. Esci di casa con adeguato anticipo per non rischiare ritardi. Ricorda che sei “sotto osservazione”, quindi tieni il cellulare spento, mantieni una posizione composta e un tono di voce deciso, senza mangiarti le parole. Ricorda sempre l’educazione, non tralasciare i saluti finali e non chiedere informazioni su quando ti sarà dato un riscontro; piuttosto invia una e-mail dopo una settimana per ribadire l’interesse verso la posizione per cui hai avanzato la candidatura.

Vorrei iscrivermi all'università: quale facoltà scegliere?

Se hai un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale puoi scegliere di iscriverti a un corso di laurea. Per capire qual è quello che fa per te prova a inquadrare i tuoi obiettivi professionali, le tue attitudini, lo stile di vita che vorresti. Partecipa agli Open day organizzati dalle università e, se possibile, parla con persone che svolgono già la professione “dei tuoi sogni”. Se poi cerchi un supporto professionale puoi svolgere uno dei tanti test di orientamento o rivolgerti a uno sportello di counseling.

Ho scelto la facoltà universitaria cui iscrivermi: ora quali sono i primi passi da fare?

Innanzitutto fai il punto sul tipo di corso: a numero aperto, chiuso o ad accesso programmato. In quest’ultimo caso informati sulle date per i test di accesso, decidi a quale altra facoltà iscriverti se non dovessi superare il test e inizia a prepararti: puoi trovare tutte le informazioni aggiornate sul sito del MIUR. Non dimenticare infine di informarti sulle scadenze per fare l’immatricolazione.

Sto per iscrivermi all’università: è prematuro pensare a un master?

No, approfondire in anticipo a quali master, dottorati, corsi di professionalizzazione e perfezionamento danno accesso le facoltà che stai considerando è un modo saggio di pianificare il tuo futuro professionale. Svolgere un master dopo la laurea, infatti, aumenta le possibilità di trovare lavoro e, se ne hai bisogno, oggi esistono molti modi per finanziare il tuo percorso di studi.

Quanto devo spendere per pagare gli studi universitari?

Uno studente che frequenta università e master di specializzazione in Italia, in un anno spende mediamente 1.500 euro per il pagamento di tasse universitarie, libri, materiale didattico e trasporti. Se sei uno studente fuori sede puoi arrivare fino a 8.000 euro, soprattutto se fai scelte aggiuntive come quella di iscriverti a istituti privati.

Vorrei frequentare l’università, ma non ho soldi da parte e la mia famiglia non può aiutarmi. Come posso finanziare i miei studi?

Se impegno e costanza nello studio non ti mancano, mettere al sicuro il tuo progetto è comunque possibile: considera i vantaggi di una forma speciale di prestito, in cui ciò che ti viene richiesto è studiare con profitto e rispettare il piano di studi scelto senza fornire ulteriori garanzie patrimoniali o personali.

Ho concluso gli studi: come posso iniziare a cercare lavoro?

Innanzitutto prova a capire qual è il lavoro dei tuoi sogni, così potrai individuare la strada migliore per cercarlo; valuta anche le opportunità di impiego offerte dalla banca e, una volta iniziata la ricerca, preparati al colloquio di lavoro in modo da presentarti al meglio.