Vai al contenuto principale

Pagamenti Digitali

Cosa vuol dire “pagare con il cellulare”? Come posso attivare il servizio “PAyGO” e associare le mie carte? Cos’è il PIN PAyGO? Posso cambiare il PIN PAyGO? Cosa significa la sigla NFC? Cosa s’intende con il termine “contactless”? Tutti gli smartphone sono abilitati ai pagamenti a PAyGO? Come faccio a verificare il sistema operativo del mio smartphone? Posso pagare con l’iPhone? Posso pagare con PAyGO quando il mio smartphone è spento? Non riesco a registrami al servizio sul mio smartphone. Come posso fare? Tutti gli operatori telefonici sono abilitati al servizio? Quali carte di pagamento posso associare a PAyGO? Tutti i POS sono abilitati al pagamento NFC? Cos’è un “TAP”? Come faccio a essere certo di aver eseguito un pagamento? Posso pagare utilizzando il credito che ho sulla SIM telefonica? Quanto mi costa utilizzare PAyGO? Nell’estratto conto trovo anche le operazioni che ho fatto con PAyGO? Come posso pagare con il mio smartphone sul POS dei negozi? Il negoziante ha un POS contactless, ma non sa come utilizzarlo. Cosa devo fare? Il negoziante mi ha detto che il suo POS è contactless, ma non è abilitato ai pagamenti con lo smartphone. Può essere vero? Posso richiedere una ricevuta di pagamento? Il negoziante mi ha chiesto un documento di identità per procedere con il pagamento. Cosa devo fare? Ho effettuato il “TAP”, ma il POS del negoziante indica che il pagamento è stato negato. Che devo fare? Come posso visualizzare il saldo della mia carta? Cosa vuol dire che il mio smartphone non è connesso a una rete dati? Posso pagare anche senza utilizzare l’app Intesa Sanpaolo Mobile? Se blocco o elimino il profilo PAyGO, blocco anche le mie carte? Cosa succede se estinguo o blocco una delle mie carte? Posso pagare all’estero con PAyGO? I miei pagamenti contactless sono sicuri come quelli con la carta fisica? Può capitare di pagare per errore con PAyGO? Non riesco a pagare con PAyGO, da cosa può dipendere? Se smarrisco o mi rubano lo smartphone, cosa devo fare? Posso utilzzare PAyGO anche quando non sono connesso a una rete dati? Ho raggiunto il numero massimo di pagamenti disponibili senza connessione a una rete dati. Che devo fare? Ricevo un SMS dopo aver pagato con PAYGO? Su quali circuiti di pagamento funziona il servizio? Con PAyGO posso pagare solo piccoli importi? Cos’è JiffyPay? Quanto posso inviare con Jiffypay? Come posso attivare JiffyPay? Come posso disattivare JiffyPay? Tutti i cellulari sono abilitati a JiffyPay? Posso inviare denaro a chiunque? Posso inviare e ricevere denaro anche se sono minorenne? Come faccio a sapere se un mio amico ha attivato il servizio JiffyPay? Posso velocizzare l’accesso all’app Intesa Sanpaolo Mobile per poter inviare un Jiffy? Posso inviare un Jiffy anche senza aprire l’app Intesa Sanpaolo Mobile? Per inviare un Jiffy devo sempre inserire il codice O-Key? Quanti Jiffy posso inviare al giorno? Quanto mi costa utilizzare JiffyPay? Il beneficiario quando riceve la somma che gli ho spedito? Posso revocare l’invio di un Jiffy? Posso inviare un Jiffy anche a un numero di cellulare estero? Devo avere un conto per utilizzare JiffyPay? Se cambio il numero di cellulare o l’operatore telefonico, devo riattivare il servizio? Ricevo un documento che mi riepiloga l’esito dell’invio di denaro? Come faccio a fare una donazione con Jiffy? Posso pagare in negozio con JiffyPay? Cos’è Masterpass? Come funziona Masterpass? Devo attivare Masterpass per poterlo utilizzare? Come faccio a confermare il pagamento Masterpass da app? Perché gli acquisti con Masterpass sono più sicuri? Chi può utilizzare Masterpass? Quali carte sono associate a Masterpass? Cosa s’intende per “carta principale” per Masterpass? Quanti indirizzi di spedizione e fatturazione posso inserire per Masterpass? Che cosa sono i limiti operativi giornalieri per i pagamenti rapidi senza O-Key? Come posso modificarli? Ho fatto un pagamento entro i limiti operativi giornalieri, ma mi è stato chiesto di confermare l’operazione con il codice O-Key. Come mai? Devo pagare una commissione per i miei pagamenti con Masterpass? Che cos’è il servizio “Ricordami la prossima volta” disponibile per Masterpass e a cosa serve? Posso cambiare le carte associate al Servizio o gli indirizzi di spedizione e fatturazione durante il pagamento? Che devo fare se anche il sito internet su cui sto acquistando mi chiede l’indirizzo di spedizione? Dove mi vengono addebitati gli acquisti fatti con Masterpass? In quali negozi online posso pagare con Masterpass? Se pago con Masterpass ho diritto a sconti o promozioni? Non riesco a pagare con Masterpass. Da cosa può dipendere? Come faccio ad attivare o disattivare il microfono del mio smartphone per pagare avvicinando il mio smartphone a quello dell’esercente?
Cosa vuol dire “pagare con il cellulare”?

Grazie al servizio PAyGO, puoi pagare in tutti negozi abilitati alla tecnologia contactless semplicemente avvicinando il tuo smartphone al POS. Il servizio memorizza le informazioni delle tue carte e ti permette di eseguire il pagamento senza dover “strisciare” fisicamente la carta o doverla inserire nel POS.

Come posso attivare il servizio “PAyGO” e associare le mie carte?

Dopo aver scaricato l’app Intesa Sanpaolo Mobile scegli PAyGO e segui le istruzioni. Una volta esserti registrato al servizio e aver creato il tuo PIN PAyGO, riceverai una notifica per ogni carta che hai deciso di associare al profilo. Da quel momento sarai pronto a pagare con un semplice gesto!

Cos’è il PIN PAyGO?

È il codice di 5 cifre che crei quando attivi il servizio. Ti serve per pagare con le carte che hai associato al servizio “PAyGO”. In questo modo non dovrai ricordarti i codici delle diverse carte: ti basterà ricordare un solo PIN PAyGO!

Posso cambiare il PIN PAyGO?

Sì, lo puoi cambiare quando vuoi. Entra in Opzioni PAyGO e visualizza tutte le carte che hai associato al profilo e le funzionalità a tua disposizione per gestire il tuo profilo. Scegli MODIFICA PIN PAyGO per modificare il codice. Ricorda che deve sempre essere composto da 5 cifre.

Cosa significa la sigla NFC?

NFC è l’acronimo di Near Field Communication (Comunicazione in prossimità), la tecnologia che mette in connessione due dispositivi vicini fra loro (di norma uno smartphone e un POS).

Cosa s’intende con il termine “contactless”?

Il termine indica la possibilità di pagare “senza contatto”, cioè semplicemente avvicinando la carta o lo smartphone al POS.

Tutti gli smartphone sono abilitati ai pagamenti a PAyGO?

No, sono abilitati solo gli smartphone Android (con sistema operativo 4.4 o superiore) e dotati della tecnologia NFC (come ad esempio il Samsung, dal modello S4 in poi, oppure il Sony Xperia Z2 e Z3). Il servizio non è disponibile invece per gli smartphone con sistema operativo iOS.
Il sistema è disponibile anche per dispositivi Android con sistema operativo inferiore al 4.4 collegati a una SIM TIM NFC.
 

Come faccio a verificare il sistema operativo del mio smartphone?

Vai su IMPOSTAZIONI del cellulare e scegli INFO SUL TELEFONO. In alcuni smartphone questa sezione potrebbe essere all’interno della voce ALTRO. Tutti i modelli di smartphone Android più recenti (dal 2013 in poi) sono dotati della versione di sistema operativo 4.4, necessaria per attivare il servizio PAyGO.

Posso pagare con l’iPhone?

No, il servizio PAyGO non è disponibile per gli smartphone con sistema operativo iOS.

Posso pagare con PAyGO quando il mio smartphone è spento?

No, lo smartphone deve essere acceso.

Non riesco a registrami al servizio sul mio smartphone. Come posso fare?

Se ti serve aiuto, siamo a disposizione per fornirti i chiarimenti che desideri: chiamaci al numero 800.303.303; se ti trovi all'estero chiamaci al numero +39 011.8019.200

Tutti gli operatori telefonici sono abilitati al servizio?

Sì, il pagamento con lo smartphone è compatibile con tutti gli operatori telefonici.

Quali carte di pagamento posso associare a PAyGO?

Puoi associare la XME Card e tutte le carte di credito e prepagate emesse dalle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo. Puoi associare Carta XME Card solo se la versione del tuo sistema operativo è 4.4 o superiore.

Tutti i POS sono abilitati al pagamento NFC?

No, non tutti i POS sono abilitati. Li riconosci dal simbolo che identifica la tecnologia contactless.

Cos’è un “TAP”?

Il termine “TAP” indica le operazioni eseguite con tecnologia contactless. Richiama il semplice gesto di avvicinare lo smartphone al POS (a 1-2 centimetri di distanza), attraverso il quale puoi eseguire un pagamento.

Come faccio a essere certo di aver eseguito un pagamento?

Una volta avvicinato lo smartphone al POS, dopo circa 2 secondi il suono di un “beep” ti informerà che il pagamento è stato eseguito.

Posso pagare utilizzando il credito che ho sulla SIM telefonica?

No, il credito da utilizzare è quello della carta con cui hai deciso di pagare.

Quanto mi costa utilizzare PAyGO?

Quando esegui un pagamento non è prevista nessuna commissione. Esattamente come se pagassi in modo tradizionale, strisciando la carta o inserendola nel POS.

Nell’estratto conto trovo anche le operazioni che ho fatto con PAyGO?

Sì, l’estratto conto della carta riporta tutte le tue spese, a prescindere dal modo con cui le hai eseguite: “strisciando la carta”, inserendola nel POS o pagando tramite lo smartphone con tecnologia NFC.

Come posso pagare con il mio smartphone sul POS dei negozi?

Apri l’app Intesa Sanpaolo Mobile ed entra in PAyGO. Scegli la carta con cui vuoi pagare per attivare il pagamento. Inserisci il PIN PAyGO , esegui il “TAP” avvicinando il cellulare al POS e attendi il beep di conferma.

Il negoziante ha un POS contactless, ma non sa come utilizzarlo. Cosa devo fare?

Se il negoziante ha dei dubbi, aiutalo a chiarirsi le idee! Tre semplici passi e il POS è pronto: premere il tasto verde, digitare l’importo da pagare e premere nuovamente il tasto verde. A quel punto, a te non resta che avvicinare il telefono al POS e… hai pagato!

Il negoziante mi ha detto che il suo POS è contactless, ma non è abilitato ai pagamenti con lo smartphone. Può essere vero?

No, un POS abilitato contactless, e quindi in grado di accettare i pagamenti con carte contactless, è sempre in grado di accettare anche i pagamenti con lo smartphone. La tecnologia, infatti, è la stessa per entrambi gli strumenti.

Posso richiedere una ricevuta di pagamento?

Per importi uguali o inferiori a 25 euro, il POS stampa una sola ricevuta di pagamento (non fiscale), che si tiene il negoziante. Se lo desideri, però, puoi chiedergli di stampare una copia anche per te.
Per le operazioni di importo superiore a 25 euro, il POS stampa due ricevute, una per te e una per il negoziante.

Il negoziante mi ha chiesto un documento di identità per procedere con il pagamento. Cosa devo fare?

Se utilizzi una carta di credito, che di norma non prevede l‘inserimento di un PIN, la verifica del documento di identità serve al negoziante per accertarsi che tu sia realmente il titolare della carta. Se paghi utilizzando il servizio PAyGO, invece, sarà sempre necessario inserire il PIN PAyGO sullo smartphone, ma non dovrai mostrare al negoziante nessun documento d’identità o carta di pagamento. Lo scontrino rilasciato dal POS non richiede la tua firma sulla memoria di spesa, proprio perché il tuo acquisto è stato autorizzato tramite il PIN PAyGO.

Ho effettuato il “TAP”, ma il POS del negoziante indica che il pagamento è stato negato. Che devo fare?

Anche se sul tuo smartphone leggi “Carta letta con successo”, devi comunque attendere la conferma effettiva del POS. Nel caso in cui il POS neghi il pagamento, ti consigliamo comunque di conservare la ricevuta e controllare appena puoi l’operazione nel tuo estratto conto. Esattamente come faresti con un pagamento tradizionale con carta di pagamento.

Come posso visualizzare il saldo della mia carta?

Lo puoi fare in due modi nella sezione PAyGO dell’app:
• nella pagina iniziale del servizio
• scegliendo una delle tue carte ed entrando in DETTAGLIO CARTA
Non puoi controllare il saldo se il tuo smartphone non è connesso a una rete dati.
 

Cosa vuol dire che il mio smartphone non è connesso a una rete dati?

Per poter trasmettere dei dati, come ad esempio inviare un messaggio su WhatsApp, uno smartphone ha bisogno di essere connesso a una rete (es. Wi-fi, 3G o 4G). Solo se c’è connessione, quindi, puoi navigare su internet, scaricare app, visualizzare il saldo e anche eseguire pagamenti NFC.

Posso pagare anche senza utilizzare l’app Intesa Sanpaolo Mobile?

Sì, grazie al “widget” uno strumento accessorio che scarichi in automatico insieme all’app, puoi scegliere la carta con cui pagare direttamente dallo schermo del tuo smartphone, senza aprire l’applicazione.
Per attivare il widget segui questi semplici passaggi:
• premi lo schermo dello smartphone
• scegli la voce “widget”
• cerca il widget Intesa Sanpaolo Mobile e trascinalo sullo schermo
A questo punto puoi visualizzare le carte direttamente sullo schermo!
 

Se blocco o elimino il profilo PAyGO, blocco anche le mie carte?

No, le tue carte continuano a essere attive.

Cosa succede se estinguo o blocco una delle mie carte?

Dopo aver bloccato o estinto una carta non puoi più utilizzarla neanche per il servizio PAyGO.

Posso pagare all’estero con PAyGO?

Sì, puoi pagare con PAyGO anche all’estero. Fai sempre attenzione alla connessione a una rete dati:
• se il tuo smartphone è connesso (es. tramite Wi-Fi o roaming dati attivo), puoi eseguire quanti pagamenti vuoi
• se il tuo smartphone non è connesso, puoi comunque proseguire con il pagamento, ma al momento della scelta della carta un messaggio ti dirà quanti pagamenti puoi ancora fare senza connessione

I miei pagamenti contactless sono sicuri come quelli con la carta fisica?

Si, perché i numeri della tua carta e del tuo conto non sono mai comunicati ai destinatari dei tuoi pagamenti né sono salvati sul tuo smartphone. Anche se smarrisci il telefono, le tue informaizoni restano protette.

Può capitare di pagare per errore con PAyGO?

No, è impossibile pagare “per errore” perché ogni pagamento deve essere confermato con il tuo PIN PAyGO, oltre al fatto di dover accedere all’app e scegliere la carta con cui pagare.
Inoltre, non c’è rischio di doppio addebito perché, anche se sfiori il POS con il tuo smartphone più di una volta, il sistema consente una sola operazione (un solo “TAP”).

Non riesco a pagare con PAyGO, da cosa può dipendere?

Se non riesci a pagare, controlla per prima cosa che il POS del negozio sia abilitato alla tecnologia contactless. Poi verifica che il saldo disponibile della tua carta sia sufficiente per eseguire il pagamento.

Se smarrisco o mi rubano lo smartphone, cosa devo fare?

Nessuno può accedere al tuo profilo perché:
• è protetto dai codici di accesso all’app
• le disposizioni di pagamento sono autorizzate solamente dopo l'inserimento del PIN PAyGO che hai definito in fase di registrazione e che puoi cambiare in qualsiasi momento
Per tutelarti ulteriormente, puoi bloccare o disattivare il profilo PAyGO chiamando il numero di assistenza +39 02.87109001 oppure nella sezione PAGAMENTI DIGITALI – PAYGO del sito della tua banca online.
Se decidi di bloccare il profilo, potrai sbloccarlo in ogni momento, se invece lo disattivi dovrai ripetere la procedura iniziale di attivazione.

Posso utilzzare PAyGO anche quando non sono connesso a una rete dati?

Sì, lo puoi utilizzare.

Ho raggiunto il numero massimo di pagamenti disponibili senza connessione a una rete dati. Che devo fare?

Nel momento in cui sarai connesso nuovamente a una rete dati, ti saranno riattivati i pagamenti con tecnologia contactless per tutte le carte e potrai di nuovo pagare anche senza essere connesso a una rete dati. Un messaggio al momento della scelta della carta ti dirà quanti pagamenti puoi ancora fare senza connessione.

Ricevo un SMS dopo aver pagato con PAYGO?

Sì, ma solo se in precedenza hai attivato il servizio a pagamento di Avvisi SMS per la carta che hai scelto di utilizzare. Puoi attivarlo in ogni momento e per tutte le tue carte in filiale, alla cassa veloce automatica, tramite la filiale online o sul sito della tua banca online.

Su quali circuiti di pagamento funziona il servizio?

PAyGO è disponibile sia su circuito Visa sia sua circuito Mastercard.

Con PAyGO posso pagare solo piccoli importi?

No, puoi utilizzare PAyGO per tutti i pagamenti nei POS abilitati contactless: dal biglietto dell’autobus al conto del ristorante. Cerca nei negozi il simbolo della tecnologia contactless oppure utilizza dalla tua app la funzionalità di ricerca dei punti vendita abilitati. I limiti sono gli stessi delle carte "fisiche", e corrispondono a quelle presenti in forma “virtuale” nello smartphone.

Cos’è JiffyPay?

È il servizio che permette di inviare e ricevere somme di denaro a parenti e amici, e pagare nei negozi convenzionati (dove vedi il logo Jiffy) in tempo reale via smartphone.

Quanto posso inviare con Jiffypay?

Puoi inviare a un tuo contatto o a un negozio convenzionato fino a un massimo di:
• 150 euro per singola operazione
• 500 euro al giorno
• 1.500 euro al mese
Non ci sono limiti invece sugli importi che puoi ricevere.
 

Come posso attivare JiffyPay?

Lo puoi attivare in modo semplice e gratuito dal sito della banca online o dall’app Intesa Sanpaolo Mobile, scegliendo a quale numero di telefono e a quale conto o carta Superflash associare il servizio.

Come posso disattivare JiffyPay?

Lo puoi disattivare in ogni momento sul sito della banca online o dall’app Intesa Sanpaolo Mobile scegliendo DISATTIVA JIFFYPAY nella sezione PAGAMENTI DIGITALI – JIFFYPAY o ELIMINA PROFILO nella sezione IMPOSTAZIONI-JIFFYPAY dell’app Intesa Sanpaolo Mobile.

Tutti i cellulari sono abilitati a JiffyPay?

Puoi utilizzare JiffyPay se possiedi uno smartphone Android, iOS o Windows Phone (disponibile solo il trasferimento tra privati).

Posso inviare denaro a chiunque?

Sì, anche a clienti di altre banche. Se il beneficiario non ha ancora attivato il servizio, ha 15 giorni di tempo per farlo e ricevere la somma di denaro che gli hai inviato.
I beneficiari (clienti o non clienti di Intesa Sanpaolo) che non hanno attivato il servizio possono comunque incassare il denaro ricevuto con il servizio JIFFY CASH OUT, seguendo le indicazioni indicate nella sezione dedicata sulla home page del sito Intesasanpaolo.com.
Sono previsti fino a un massimo di 6 incassi entro 15 giorni dalla ricezione del Jiffy.

Posso inviare e ricevere denaro anche se sono minorenne?

No, il servizio è disponibile solo per persone fisiche maggiorenni.

Come faccio a sapere se un mio amico ha attivato il servizio JiffyPay?

Puoi riconoscere i contatti che hanno attivato il servizio grazie alla presenza di un'icona con la scritta "Jiffy" nella rubrica accessibile da JiffyPay.

Posso velocizzare l’accesso all’app Intesa Sanpaolo Mobile per poter inviare un Jiffy?

Sì, con le funzionalità ACCESSO VELOCE e FAST JIFFYPAY puoi utilizzare il servizio JiffyPay inserendo solo il codice PIN.

Posso inviare un Jiffy anche senza aprire l’app Intesa Sanpaolo Mobile?

Sì, grazie al “widget”, uno strumento accessorio che scarichi in automatico insieme all’app (solo su smartphone Android).
Per attivare il widget segui questi semplici passaggi:
• premi lo schermo dello smartphone
• scegli la voce “widget”
• cerca il widget “JiffyPay” e trascinalo sullo schermo
A questo punto puoi utilizzare il servizio direttamente dallo schermo dello smartphone senza aprire l’app!

Per inviare un Jiffy devo sempre inserire il codice O-Key?

Non necessariamente. Puoi decidere in qualsiasi momento di impostare i limiti sotto i quali puoi inviare denaro dall’app senza inserire il codice O-Key. I limiti massimi senza O-Key sono:
• 5 operazioni al giorno
• 100 euro per singola operazione
• 500 euro al giorno

Quanti Jiffy posso inviare al giorno?

Ogni giorno puoi inviare quanti Jiffy desideri, ovviamente fino all’esaurimento dei limiti massimi previsti dal servizio: 100 euro per singola operazione, 500 euro al giorno. Non puoi inviare invece più di 5 Jiffy al giorno senza inserire il codice O-Key.

Quanto mi costa utilizzare JiffyPay?

Il servizio è gratuito fino a un importo di 50 euro. Per importi superiori, è prevista una commissione di 1 euro.

Il beneficiario quando riceve la somma che gli ho spedito?

Subito, l’invio è veloce come un SMS.

Posso revocare l’invio di un Jiffy?

No, una volta inviata una somma di denaro non puoi più revocare l’operazione.

Posso inviare un Jiffy anche a un numero di cellulare estero?

No, il numero di cellulare deve appartenere a un operatore telefonico italiano.

Devo avere un conto per utilizzare JiffyPay?

Per inviare e ricevere denaro con JiffyPay è necessario possedere almeno un conto o una carta prepagata con IBAN, attivati in modalità dispositiva e quindi abilitati a eseguire pagamenti.

Se cambio il numero di cellulare o l’operatore telefonico, devo riattivare il servizio?

No, è sufficiente modificare le impostazioni del tuo profilo JiffyPay. Puoi cambiare in ogni momento il numero di cellulare associato al servizio e il conto di riferimento nella sezione PAGAMENTI DIGITALI – MODIFICA IMPOSTAZIONI JIFFYPAY del sito della tua banca online e nella sezione MODIFICA PROFILO JIFFYPAY su app.

Ricevo un documento che mi riepiloga l’esito dell’invio di denaro?

Sì, per ogni Jiffy inviato ricevi una mail che ti conferma l’esito dell’operazione. Trovi il riepilogo anche nella sezione ARCHIVIO nel sito della tua banca online. In questa sezione puoi visualizzare anche i riepiloghi dell’attivazione e disattivazione del servizio, e della modifica delle impostazioni. Se invece ti hanno inviato un Jiffy, ricevi una notifica push sull’app Intesa Sanpaolo Mobile che ti avvisa dell’accredito della somma sul conto o sulla carta.
Nella sezione IL MIO PROFILO – AVVISI SMS del sito della tua banca online puoi attivare il servizio che ti avvisa via SMS ogni volta che ricevi e invii un Jiffy.

Come faccio a fare una donazione con Jiffy?

Puoi farla in tre semplici passi: accedi a JiffyPay dall'app Intesa Sanpaolo Mobile, inserisci il numero di cellulare dell'Ente a cui inviare la donazione, l'importo della donazione e Conferma.

Posso pagare in negozio con JiffyPay?

Sì, in tutti i negozi che hanno aderito al servizio di Intesa Sanpaolo o di una qualsiasi banca aderente al consorzio Jiffy di SIA e che sono dunque abilitati a incassare pagamenti Jiffy. Li riconosci dal simbolo Jiffy presente sulla vetrina del negozio. Non è quindi possibile pagare con Jiffy in un negozio che non ha aderito al servizio.

Cos’è Masterpass?

È il nuovo servizio gratuito che ti permette di acquistare online in pochi clic e in tutta tranquillità da smartphone, tablet o pc, senza dover inserire ogni volta le informazioni della carta e gli indirizzi di spedizione e fatturazione.

Come funziona Masterpass?

Tutte le tue carte sono già associate a Mastepass. Puoi utilizzare il servizio per fare acquisti in tutti i negozi online che accettano Masterpass tra le modalità di pagamento. Accedi con gli stessi codici che già usi per entrare nella tua banca online e completi l’acquisto in pochi passi! Se hai attivato Okey Smart ricevi una notifica sul tuo smartphone e confermi il pagamento direttamente dall’app Intesa Sanpaolo Mobile.

Devo attivare Masterpass per poterlo utilizzare?

Il servizio è già attivo e le tue carte sono già collegate e pronte per pagare con Masterpass. Ti basta accedere con le stesse credenziali che usi per entrare nella tua banca online.
Masterpass è gratuito e attivo per tutti i possessori di carte di credito, XME Card e carte prepagate nominative che abbiano sottoscritto il contratto MyKey. Se non lo hai già fatto, puoi sottoscriverlo dal sito della banca online o in filiale.

Come faccio a confermare il pagamento Masterpass da app?

Se hai attivato O-Key Smart, a prescindere da dove hai iniziato l’acquisto (pc, tablet o smartphone), una volta fatto l’accesso a Masterpass ricevi una notifica per proseguire il pagamento sul tuo smartphone: toccala per aprire l’app Intesa Sanpaolo Mobile direttamente alla pagina di pagamento, poi scegli la carta con cui desideri pagare e gli indirizzi di fatturazione e spedizione (se richiesti). Per confermare pagamenti superiori ai limiti operativi giornalieri che hai scelto ti sarà richiesto di inserire l’impronta digitale o il PIN. Dopo la conferma, il sito del negozio online mostrerà l’esito finale dell'operazione.
 

Perché gli acquisti con Masterpass sono più sicuri?

Con Masterpass non diffondi su internet le informazioni delle tue carte perché sono già stati registrati dal servizio e quindi non devi inserirli manualmente nei negozi online. I numeri della carta e del tuo conto, inoltre, non sono mai comunicati in chiaro ai destinatari dei tuoi pagamenti né sono salvati sul tuo smartphone. Anche se smarrisci il telefono, quindi, le tue informazioni restano protette.
 

Chi può utilizzare Masterpass?

Tutti i clienti titolari dei servizi a distanza della banca o che hanno sottoscritto il contratto My Key e hanno almeno una carta di pagamento abilitata agli acquisti online.

Quali carte sono associate a Masterpass?

Possono essere associate le carte XME Card, Carta Blu, Carta Oro, Carta Oro Exclusive, SuperFlash, Carta Pensione, Carta Flash Nominativa (sia Mastercard che VISA), le carte commercializzate per professionisti, aziende e imprese.
 

Cosa s’intende per “carta principale” per Masterpass?

È la carta che utilizzi di default per i tuoi pagamenti online. Puoi cambiarla in ogni momento prima di confermare il pagamento o nella sezione PAGAMENTI DIGITALI - MASTERPASS del sito della tua banca online. Se paghi direttamente dall’app Intesa Sanpaolo Mobile, l’ultima carta utilizzata per pagare sarà automaticamente impostata come “carta principale”.

Quanti indirizzi di spedizione e fatturazione posso inserire per Masterpass?

Puoi inserire fino a 5 indirizzi di spedizione.

Che cosa sono i limiti operativi giornalieri per i pagamenti rapidi senza O-Key? Come posso modificarli?

Sul tuo profilo Masterpass trovi già impostati i limiti operativi giornalieri entro i quali puoi confermare il pagamento senza inserire impronta digitale, PIN o codice O-Key:
• fino a 3 pagamenti al giorno
• fino a 150 euro per singola operazione
Puoi ridurli in ogni momento nella sezione PAGAMENTI DIGITALI – MASTERPASS del sito della tua banca online o nelle IMPOSTAZIONI del profilo Masterpass nell’app Intesa Sanpaolo Mobile. Per i pagamenti che superano questi limiti ti sarà sempre richiesto di inserire impronta digitale, PIN o codice O-Key per confermare il pagamento.

Ho fatto un pagamento entro i limiti operativi giornalieri, ma mi è stato chiesto di confermare l’operazione con il codice O-Key. Come mai?

Per mantenere alto il tuo livello di sicurezza, anche se l’importo del tuo pagamento rispetta i limiti operativi giornalieri ti chiediamo comunque di confermare l’operazione con il codice O-Key ogni volta che modifichi l’indirizzo di spedizione o di fatturazione, oppure se la valuta scelta è diversa dall’euro.

Devo pagare una commissione per i miei pagamenti con Masterpass?

No, non devi pagare nessuna commissione.

Che cos’è il servizio “Ricordami la prossima volta” disponibile per Masterpass e a cosa serve?

Questo servizio ti permette di acquistare online con Masterpass in modo ancora più veloce: se selezioni «Ricordami la prossima volta», a partire dall’acquisto successivo con lo stesso dispositivo (ad esempio pc, smartphone o tablet) per completare il pagamento ti basterà inserire solo il codice PIN che utilizzi per accedere alla tua banca online. Se invece hai attivato O-Key Smart, non devi inserire nemmeno il codice PIN: ricevi direttamente una notifica sul tuo smartphone per accedere all’app e completare il pagamento.

Posso cambiare le carte associate al Servizio o gli indirizzi di spedizione e fatturazione durante il pagamento?

Sì, durante l’operazione puoi cambiare la carta con cui pagare scegliendone un’altra tra quelle che associate a Masterpass. Puoi anche modificare l’indirizzo di spedizione e di fatturazione indicandone uno nuovo o selezionandone uno di quelli che hai inserito quando hai attivato il servizio.

Che devo fare se anche il sito internet su cui sto acquistando mi chiede l’indirizzo di spedizione?

Se ti viene richiesto di inserire l’indirizzo di spedizione e di fatturazione nelle pagine del sito del negozio online (ad esempio Alitalia), il prodotto acquistato ti sarà spedito all’indirizzo che hai indicato sul sito del negozio. In questo caso, non visualizzerai l’indirizzo di spedizione nella pagina di esito Masterpass, ma direttamente sulle pagine del negozio online.

Dove mi vengono addebitati gli acquisti fatti con Masterpass?

Come per tutti gli acquisti con carte di pagamento, anche gli acquisti con Masterpass ti sono addebitati sulla carta che hai scelto fra quelle associate al Servizio. Per le carte di credito, l’importo addebitato riduce la disponibilità residua (plafond) mensile; per le carte prepagate il saldo della singola carta; per Carta XME Card il saldo del conto. Devi comunque rispettare i limiti giornalieri e mensili dei pagamenti.

In quali negozi online posso pagare con Masterpass?

Puoi utilizzare Masterpass nei migliori negozi online come Esselunga, Trenitalia, Vodafone, ecc. Scopri l’elenco completo su https://shopnow.masterpass.com/it-it.

Se pago con Masterpass ho diritto a sconti o promozioni?

Sì, scopri l’elenco completo delle promozioni attive su https://www.mastercard.it/it-it/privati/servizi-benefici/masterpass/promozioni.html

Non riesco a pagare con Masterpass. Da cosa può dipendere?

Innanzitutto, verifica che il sito del negozio online dove stai acquistando funzioni correttamente e controlla se la carta associata che hai scelto sia ancora attiva. Ti serve aiuto? Parla con filiale online.

Come faccio ad attivare o disattivare il microfono del mio smartphone per pagare avvicinando il mio smartphone a quello dell’esercente?

Lo puoi attivare o disattivare dall'app di Intesa Sanpaolo Mobile nella sezione IMPOSTAZIONI – GESTIONE SMARTPHONE. Abilita o disabilita la funzione "Microfono per JiffyPay2 scegliendo "Paga nei negozi abilitati avvicinando il tuo smartphone a quello del negoziante".

Hai bisogno di aiuto su
Domande frequenti?