Vai al contenuto principale

Certificates

Per cogliere le opportunità dei mercati

 

Gli strumenti finanziari per investire sui mercati azionari, valutari e delle materie prime, in coerenza con il tuo profilo finanziario. Puoi ottenere possibili importi periodici anche in caso di diminuzione del valore di mercato o proteggere in tutto o in parte il capitale investito.

 

Ogni mese nuovi certificates in collocamento selezionati per aiutarti a cogliere le opportunità dei mercati.

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Previous Next

I certificates di Intesa Sanpaolo

Con i Certificates investi in un’attività finanziaria sottostante come un’azione, un indice azionario, un tasso di cambio, un tasso d’interesse o una materia prima. Sono derivati cartolarizzati, risultato di una o più componenti incorporate nel titolo.
Si tratta di un contratto finanziario tra l’emittente e il sottoscrittore, con il quale viene definito un accordo di remunerazione del capitale investito; sia la remunerazione sia la restituzione del capitale sono influenzate dal prezzo o dal livello dell’attività finanziaria Sottostante.

Certificates a capitale protetto

Equity Protection Certificates

Proteggi a scadenza, in tutto o in parte, il capitale iniziale investito e puoi beneficiare del possibile rialzo dell’attività sottostante

Digital Certificates

Puoi ottenere un importo ricorrente condizionato all’andamento del sottostante ("Importo Digital") oltre alla protezione a scadenza, totale o parziale, del capitale inizialmente investito

Equity Protection Certificates "Performance"

Proteggi a scadenza, in tutto o in parte, il capitale iniziale investito e puoi incassare possibili importi periodici, anche in caso di performance negativa (fino al livello barriera) dell’attività sottostante

Certificates a capitale condizionatamente protetto*

Certificati Bonus Cap

Ottieni un importo periodico certo durante il ciclo di investimento

Certificates Express

Puoi ricevere un rimborso anticipato del capitale iniziale investito maggiorato di un importo, al verificarsi di determinate condizioni

Cash Collect

Puoi ottenere un importo periodico "condizionato" all'andamento dell’attività sottostante

* Alla scadenza, se il sottostante non è sceso sotto una barriera predefinita, puoi ottenere il capitale iniziale investito maggiorato di un importo bonus per i Certificati Bonus Cap o di un importo predefinito per i Certificates Express e Cash Collect; in caso contrario, il capitale investito subisce una perdita pari al deprezzamento registrato dal sottostante.

Non ti abbiamo ancora detto che…

Offrono la possibilità di investire in attività finanziarie con la protezione totale o parziale del capitale investito, se sottoscritti in fase di collocamento e detenuti fino alla naturale scadenza.


  • È possibile un limite massimo di rimborso (Cap) che corrisponde all’importo massimo che l’investitore può ricevere a scadenza in caso di performance positiva.
  • Se il sottostante scende, il certificate limita comunque la perdita, rimborsando una percentuale prefissata calcolata sul valore nominale dello strumento finanziario.

Offrono alla scadenza una protezione del capitale condizionata al raggiungimento di determinati livelli di valore del sottostante ("barriere") stabiliti all’emissione. L’investitore è esposto al rischio di perdita (anche totale) del capitale investito. A scadenza:

 

  • Se il valore del sottostante non è inferiore alla Barriera, ricevi il prezzo di emissione maggiorato di un importo predeterminato.
  • Se il prezzo del sottostante è inferiore alla Barriera, ricevi un importo commisurato alla performance negativa del sottostante.

I costi sono costituiti dalle commissioni di collocamento (fino ad un massimo del 3%), dagli oneri operativi, dai costi di strutturazione. Per informazioni più precise, leggi la documentazione contrattuale e precontrattuale dei prodotti disponibile in filiale e sul sito dell’emittente.

I Certificates sono strumenti finanziari classificati come altamente complessi ai sensi della comunicazione CONSOB 0097996/14 del 22 dicembre 2014 e sono adatti ad investitori in grado di sopportare a scadenza una perdita anche significativa del capitale investito.

Gli investitori possono essere esposti ai seguenti rischi:

 

Rischio di cambio:
qualora i Certificates siano denominati ed emessi in valuta diversa da quella di riferimento per l’investitore e l'investitore si trovi nella necessità di:
(i) convertire la propria valuta nella Valuta di Emissione per sottoscrivere o acquistare i Certificati, e
(ii) convertire la Valuta di Emissione - con la quale vengono corrisposti dall’Emittente tutti gli importi a valere sui Certificati - nella propria valuta,
questi sarà esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra le valute e deve dunque tenere in debito conto la volatilità di tale rapporto.
In particolare un deprezzamento della Valuta di Emissione dei Certificati rispetto alla valuta di riferimento dell’investitore potrebbe comportare perdite anche significative.

 

Rischio connesso al possibile verificarsi dell’"Evento Barriera":
nel caso in cui si verifichi l’Evento Barriera alla scadenza, il Certificate perde la protezione sul capitale ed il rendimento alla “Data di Liquidazione” diventa equivalente al rendimento dell’Attività Sottostante con il rischio di una perdita anche totale dell’investimento se il valore del sottostante è pari a zero.

 

Rischio di liquidità:
i Certificate potrebbero presentare problemi di liquidità tali da rendere difficoltoso o non conveniente per l’investitore rivenderli sul mercato prima della scadenza naturale ovvero determinarne correttamente il valore.
Il disinvestimento espone infatti il sottoscrittore al rischio di subire perdite in conto capitale in quanto l’eventuale vendita potrebbe avvenire ad un prezzo inferiore al Prezzo di Emissione pagato per il Certificate.

 

Rischio emittente:
l'investimento nei Certificate è soggetto al rischio Emittente, vale a dire all'eventualità che l'Emittente, per effetto di un deterioramento della propria solidità patrimoniale, non sia in grado di corrispondere l’Importo di Liquidazione dei Certificate alla scadenza. Tale rischio si sostanzia in un rischio di insolvenza e specificamente è correlato ad una maggiore o minore possibilità di ricevere a scadenza l’Importo di Liquidazione.

 

Rischio connesso all’applicazione del "bail in" previsto dalla Direttiva Europea in tema di risanamento e risoluzione degli enti creditizi:
L’applicazione del ‘’bail in’’ può comportare la svalutazione, l’azzeramento del credito incorporato nel titolo o la sua conversione in azioni.
Il ‘’bail in’’ si applica secondo una gerarchia la cui logica prevede che chi investe in strumenti finanziari più rischiosi sostenga prima degli altri le eventuali perdite o la conversione in azioni fermo restando il principio che nessun creditore debba subire perdite superiori a quelle che avrebbe subito se la banca fosse stata liquidata con procedura ordinaria di insolvenza. Solo dopo aver esaurito tutte le risorse della categoria più rischiosa si passa alla categoria successiva.

 

Rischio di prezzo:
dal momento che i Certificate sono costituiti da una combinazione di più opzioni, l’Investitore deve tenere presente che il valore dello strumento dipenderà dal valore di ciascuna opzione componente il certificate.
Il valore dell'Attività Sottostante può variare nel corso del tempo e può aumentare o diminuire in dipendenza di una molteplicità di fattori inclusi i fattori microeconomici e le contrattazioni speculative.

  • I Certificates in collocamento sono emessi da Intesa Sanpaolo.
  • Li puoi acquistare sia in fase di sottoscrizione, sia sul mercato secondario, da banca online, in filiale, oppure contattando la filiale online (solo per negoziazione sul mercato secondario)
  • Per le informazioni sul modello di Servizio adottato dalla Banca e sull’assetto contrattuale relativo alla normativa MiFID, vai al sito www.intesasanpaolo.com, sezione Normative – Servizi Di Investimento – MiFID.

Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale.

Prima della sottoscrizione, si raccomanda di leggere la Documentazione d’Offerta dell’Emittente e il KID per conoscere in dettaglio le caratteristiche dello strumento finanziario, nonché i relativi rischi e costi e per poter assumere una consapevole decisione d'investimento. Tutti i documenti sono disponibili presso le filiali e sul sito di Intesa Sanpaolo www.intesasanpaolo.prodottiequotazioni.com. Maggiori informazioni possono essere richieste al consulente di fiducia, presso le filiali Intesa Sanpaolo, il quale provvederà a verificare l'adeguatezza dello strumento finanziario scelto rispetto alla conoscenza ed esperienza in materia di investimenti in strumenti finanziari, alla situazione finanziaria e agli obiettivi di investimento dell'investitore o potenziale investitore.