Vai al contenuto principale

Nuovi finanziamenti per PMI e Imprese

Il DL 73 del 25 maggio 2021 (Decreto Sostegni bis) ha introdotto alcune novità e ha prolungato al 31 dicembre 2021 la possibilità per SACE di rilasciare le garanzie per i finanziamenti previsti dalla Legge n. 40 del 5 giugno 2020 di conversione del Decreto Liquidità n. 23 dell'8 aprile 2020, come modificata dalla Legge 178 del 2020 (Legge di Bilancio).

Le novità introdotte dal Decreto Sostegni bis

Il DL Sostegni bis ha introdotto alcune novità sui finanziamenti garantiti da SACE, previsti dalla Legge 178 del 2020 (Legge di Bilancio) e dalla Legge 40 del 5 giugno 2020 di conversione del Decreto Liquidità n. 23 dell’8 aprile 2020, ampliando ulteriormente le opportunità offerte per favorire l’accesso al credito di imprese, lavoratori autonomi, professionisti e per sostenere la continuità aziendale.

In dettaglio:

  • estensione al 31 dicembre 2021 del termine di rilascio della garanzia da parte di SACE
  • durata massima del finanziamento pari a 96 mesi
  • per i finanziamenti già garantiti da SACE con durata non superiore ai 72 mesi:

     -

possibilità di estendere la durata fino a un massimo di 96 mesi con eventuale richiesta di più liquidità, entro i limiti massimi previsti dalla normativa

  • per i finanziamenti non già garantiti da SACE:

     -

possibilità di rimborsare uno o più finanziamenti in essere richiedendo un nuovo finanziamento garantito da SACE (Garanzia Italia) d’importo superiore del 25% rispetto a quello del debito residuo oggetto di rimborso e con una maggiore durata (massimo 96 mesi) o con un minor costo

Quali sono i finanziamenti garantiti da Garanzia Italia di SACE?

Per assicurare la necessaria liquidità alle imprese con sede in Italia, SACE S.p.A. concede sino al 31 dicembre 2021 garanzie in favore di banche e istituzioni finanziarie nazionali per finanziamenti richiesti da imprese, lavoratori autonomi e professionisti.

 

Il Decreto Sostegni bis ha prorogato le precedenti garanzie:

  • Garanzia Italia, prevista dall’art. 1 del Decreto Liquidità
  • Garanzia Italia per Midcap, disponibile a partire dal 1 marzo, prevista dall’art.1, comma 209 della Legge di Bilancio e che a seguito del Dl Sostegni bis dal 26 maggio 2021 è riservata a imprese con un numero di dipendenti non superiore a 499 e non riconducibili alle micro, piccole e medie imprese come definite dalla normativa comunitaria

 

SACE S.p.A. è una società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, specializzata nell'assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti e nelle garanzie finanziarie.

Chi può richiedere Garanzia Italia a SACE?

Puoi richiedere la garanzia se la tua impresa:

  • ha sede in Italia
  • non rientra nel perimetro delle imprese in difficoltà alla data del 31.12.2019 e non ha esposizioni deteriorate al 29.02.2020
  • non controlla direttamente o indirettamente, ai sensi dell'articolo 2359 del codice civile, una società residente in un Paese o in un territorio non cooperativo a fini fiscali, ovvero che sia controllata, direttamente o indirettamente, ai sensi dell'articolo 2359 del codice civile, da una società residente in un Paese o in un territorio non cooperativo a fini fiscali.

 

Se sei una PMI puoi accedere a Garanzia Italia SACE solo dopo avere interamente utilizzato il plafond del Fondo di Garanzia o il Plafond ISMEA (per le imprese che possono accedere).

 

L'impresa che richiede la garanzia assume per sé l'impegno a gestire i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali. Inoltre, assume l'impegno per sé e per ogni altra impresa con sede in Italia che faccia parte del medesimo Gruppo, di non approvare la distribuzione di dividendi o il riacquisto di azioni per 12 mesi dalla data di richiesta del finanziamento.
Qualora le suddette imprese abbiano già distribuito dividendi o riacquistato azioni al momento della richiesta del finanziamento, l'impegno anzidetto viene assunto dall'impresa per i 12 mesi successivi al momento della richiesta.

Quali sono le caratteristiche della Garanzia Italia di SACE?

Garanzia Italia SACE è associata a un finanziamento bancario, che puoi richiedere in base alle tue caratteristiche ed esigenze finanziarie, sia di liquidità a breve termine sia per finanziare investimenti.

 

Il finanziamento deve essere destinato a sostenere i costi del personale, i canoni di locazione o di affitto ramo d’azienda, gli investimenti o il capitale circolante e, in misura non superiore al 20% dell'importo erogato, il pagamento di rate di finanziamento, scadute o in scadenza nel periodo dell’emergenza (ovvero dal 1° marzo 2020 al 30 giugno 2021) per le quali esiste un’oggettiva impossibilità di rimborso conseguente al Covid-19, attestata dal rappresentante legale, esclusivamente per stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali situati in Italia (ad esclusione di acquisizioni di partecipazioni sociali) e si impegna a non delocalizzare la produzione.

 

 

Le caratteristiche della Garanzia previste dal Decreto Sostegni bis:

Termine per la concessione della garanzia

Il termine per la concessione della Garanzia Italia SACE è il 31 dicembre 2021.

Durata del finanziamento

Massimo 96 mesi

Valore della garanzia

Il valore varia in funzione del numero dei dipendenti e del volume di fatturato:

  • per le Imprese con non più di 5.000 dipendenti in Italia e valore del fatturato fino a 1,5 miliardi di euro, la garanzia copre il 90% del finanziamento
  • per le Imprese con più di 5.000 dipendenti in Italia o valore del fatturato superiore a 1,5 e fino a 5 miliardi di euro, la garanzia copre l’80% del finanziamento
  • per le Imprese con valore del fatturato superiore a 5 miliardi di euro, la garanzia copre il 70% del finanziamento

Se hai già un finanziamento garantito da SACE

Possibilità di estendere la durata fino a un massimo di 96 mesi con eventuale richiesta di maggiore liquidità, entro i limiti massimi previsti dall’art. 1 del DL Liquidità

Se hai altri finanziamenti senza Garanzia SACE

Possibilità di rimborsare uno o più finanziamenti in essere richiedendo un nuovo finanziamento garantito da SACE (Garanzia Italia) d’importo superiore del 25% rispetto a quello del debito residuo oggetto di rimborso e con una maggiore durata (massimo 96 mesi) o con un minor costo

Le caratteristiche del finanziamento:

  • durata massima di 96 mesi
  • periodo di preammortamento massimo di 36 mesi
     

L’importo del finanziamento garantito non può essere superiore al maggiore tra i seguenti valori:

  • il 25% del fatturato annuo dell’impresa in Italia relativo al 2019 come risultante dal bilancio ovvero dalla dichiarazione fiscale
  • il doppio dei costi del personale in Italia dell’impresa relativo al 2019, come risultanti dal bilancio oppure da dati certificati se l’impresa non ha approvato il bilancio. Qualora l’impresa abbia iniziato la propria attività successivamente al 31 dicembre 2018, si fa riferimento ai costi del personale attesi per i primi due anni di attività, come documentato e attestato dal rappresentante legale dell’impresa.

 

Dovrai comunicare questi valori alla banca. Ai fini dell’individuazione dei suddetti limiti, verranno applicati i seguenti criteri:

  • se l’Impresa che richiede la garanzia beneficia di più finanziamenti assistiti da una Garanzia SACE, o da altra garanzia pubblica, i loro importi si cumulano con il nuovo importo richiesto
  • se l’Impresa che richiede la garanzia fa parte di un gruppo che beneficia di più finanziamenti assistiti da una Garanzia SACE, i loro importi si cumulano con il nuovo importo richiesto
  • si avrà riguardo al valore del fatturato in Italia e dei costi del personale sostenuti in Italia da parte dell’Impresa che richiede la garanzia, ovvero su base consolidata qualora l’Impresa Beneficiaria appartenga ad un gruppo

Quanto costa Garanzia Italia di SACE?

La Garanzia SACE è a titolo oneroso. Sono previste commissioni annuali anticipate, in rapporto all'importo garantito ancora da rimborsare, differenti per tipologia d’impresa e durata del finanziamento.

 

 

Per le PMI (come definite dalla normativa comunitaria) le condizioni sono:

  • finanziamenti fino a 72 mesi:

     -

25 punti base per il primo anno, 50 punti base per il secondo e terzo anno, 100 punti base per il quarto, quinto e sesto anno

  • finanziamenti da 72 a 96 mesi:

     -

75 punti base per il primo anno, 100 punti base per il secondo e terzo anno, 150 punti base per il quarto, quinto e sesto anno e 250 per il settimo e l’ottavo anno

Per le imprese diverse dalle PMI le condizioni sono:

  • per finanziamenti fino a 72 mesi:

     -

50 punti base per il primo anno, 100 punti base per il secondo e terzo anno, 200 punti base per il quarto, quinto e sesto anno

  • per finanziamenti da 72 a 96 mesi:

     -

100 punti base per il primo anno, 150 punti base per il secondo e terzo anno, 250 punti base per il quarto, quinto e sesto anno e 350 per il settimo e l’ottavo anno

Le stesse condizioni si applicano anche alle imprese Midcap (non PMI fino a 499 dipendenti) per la quota di garanzia aggiuntiva, nel caso in cui la richiesta superi il limite massimo gratuito pari a 5 milioni di euro.

Come faccio a richiedere il finanziamento?

  • Impresa con non più di 5.000 dipendenti in Italia e fatturato fino a 1,5 miliardi di euro

 

Se sei cliente Intesa Sanpaolo, contatta telefonicamente il tuo gestore per concordare le modalità di sottoscrizione: in filiale o a distanza, tramite un processo di scambio di informazioni via posta elettronica certificata (PEC), previa verifica dei consensi privacy.

 

Se non sei cliente, contatta telefonicamente la filiale a te più comoda per fissare un appuntamento.

 

Intesa Sanpaolo, dopo esito positivo dell’istruttoria a suo insindacabile giudizio, trasmetterà la richiesta della garanzia a SACE e quest’ultima, verificati i requisiti di eleggibilità, concederà la garanzia. A questo punto Intesa Sanpaolo perfezionerà il finanziamento.

 

  • Impresa con più di 5.000 dipendenti in Italia o fatturato superiore a 1,5 miliardi

 

L’iter di richiesta è il medesimo, a eccezione del rilascio della garanzia che è subordinato allo specifico decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze.

Nuovi finanziamenti con Garanzia Italia per
Midcap di SACE

Con Decreto Legge 8 aprile 2020 n. 23, come modificato dall’articolo 1, comma 209, della Legge di Bilancio e da ultimo dal Decreto Sostegni bis, SACE è stata autorizzata a rilasciare a imprese Midcap, fino al 31 dicembre 2021, le garanzie precedentemente rilasciate dal Fondo di Garanzia e secondo le stesse caratteristiche di cui all’art. 13 comma 1, lettere a,b,c, del DL Liquidità.

Quali sono i finanziamenti garantiti da Garanzia Italia
per Midcap di SACE

Per assicurare la necessaria liquidità alle imprese con sede in Italia, SACE S.p.A. concede sino al 31 dicembre 2021 garanzie in favore di banche e istituzioni finanziarie nazionali per finanziamenti richiesti da imprese fino a 499 dipendenti (Midcap).

Chi può richiedere la Garanzia Italia per Midcap a SACE?

Possono richiedere la garanzia le imprese che:

  • hanno un numero di dipendenti non superiore a 499, determinato sulla base delle unità di lavoro-anno rilevate per il 2019 o per l’ultimo anno disponibile, senza tener conto di eventuali imprese collegate e/o associate
  • non sono riconducibili alla categoria di Piccole e Medie Imprese (PMI)
  • hanno sede in Italia
  • sono colpite dall’epidemia Covid-19

 

Sono incluse anche le imprese con il 25% del capitale o dei diritti di voto detenuto direttamente o indirettamente da un ente pubblico oppure, congiuntamente, da più enti pubblici fino a 499 dipendenti e non riconducibili alla categoria di PMI, di cui alla Raccomandazione 2003/ 361/CE della Commissione Europea del 6 maggio 2003.

Quali sono le caratteristiche della Garanzia Italia messa a disposizione da SACE per le Midcap?

La Garanzia Italia per Midcap di SACE è associata a un finanziamento bancario, che puoi richiedere in base alle tue caratteristiche ed esigenze finanziarie, sia di liquidità a breve termine sia per finanziare investimenti.

 

Il termine per la concessione della Garanzia Italia SACE è il 31 dicembre 2021.

 

 

Le caratteristiche del finanziamento:

  • importo entro i limiti di massimo garantito pari a 5 milioni di euro, tenuto comunque conto di eventuali precedenti operazioni già garantite presso il Fondo di Garanzia
  • con garanzia dell’80%
  • durata massima di 92 mesi in caso di nuovi finanziamenti
  • per finanziamenti già garantiti da SACE di durata non superiore ai 72 mesi, due possibili opportunità:

     -

estendere la durata fino a un massimo di 96 mesi mantenendo invariata la precedente percentuale di garanzia

     -

richiedere più liquidità (nei limiti massimi previsti dalla normativa) con durata massima fino a 96 mesi e con garanzia all’80%

  • per finanziamenti non già garantiti da SACE:

     -

possibilità di rimborsare uno o più finanziamenti in essere richiedendo un nuovo finanziamento garantito da SACE d’importo superiore del 25% rispetto a quello del debito residuo oggetto di rimborso e con un minor costo oppure con una maggiore durata (massimo 96 mesi)

  • periodo di preammortamento massimo di 36 mesi
  • destinato a sostenere i costi del personale, i canoni di locazione o di affitto di ramo d’azienda, gli investimenti o il capitale circolante, in misura non superiore al 20% dell'importo erogato, il pagamento di rate di finanziamento, scadute o in scadenza nel periodo dell’emergenza (ovvero dal 1°marzo 2020 al 31 dicembre 2021) per le quali esiste un’oggettiva impossibilità di rimborso conseguente al Covid-19, attestata dal rappresentante legale
  • destinato esclusivamente per stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali situati in Italia (ad esclusione di acquisizioni di partecipazioni sociali) e con l’impegno dell’azienda beneficiaria a mantenere in Italia la parte sostanziale della produzione

Quanto costa Garanzia Italia per Midcap di SACE?

La garanzia è concessa a titolo gratuito e non potrà essere superiore all’importo di 5 milioni di euro, tenuto comunque conto di eventuali precedenti operazioni già garantite presso il Fondo di Garanzia.

Come faccio a richiedere il finanziamento?

Se sei cliente Intesa Sanpaolo, contatta telefonicamente il tuo gestore per concordare le modalità di sottoscrizione: in filiale o a distanza, tramite un processo di scambio di informazioni via posta elettronica certificata (PEC), previa verifica dei consensi privacy.

 

Se non sei cliente, contatta telefonicamente la filiale a te più comoda per fissare un appuntamento.

 

Intesa Sanpaolo, dopo esito positivo dell’istruttoria a suo insindacabile giudizio, trasmetterà la richiesta della garanzia a SACE e quest’ultima, verificati i requisiti di eleggibilità, concederà la garanzia. A questo punto Intesa Sanpaolo perfezionerà il finanziamento.

Parliamone insieme

Altri interventi a supporto del business

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni contrattuali dei finanziamenti fai riferimento al Foglio Informativo n.194 Crescita Impresa allegato nella presente pagina.
La concessione del finanziamento è soggetta alla valutazione e all’approvazione della banca.